fbpx

Reggina, guarda le classifiche di B al giro di boa negli ultimi due anni: com’erano messe Crotone ed Empoli? [GRAFICA]

reggina classifica

La Reggina e le classifiche di Serie B a confronto: gli amaranto possono guardare con fiducia a due esempi. E uno non è neanche molto lontano…

Introduzione: ogni stagione ha una storia a sé, ogni campionato ha una storia a sé, ogni partita ha una storia a sé. Premessa dovuta, necessaria, anche se scontata. Perché è facile cadere nel “sì, ma questa volta è diverso“. E’ sempre tutto diverso, nel calcio, a maggior ragione in un torneo strampalato e imprevedibile come quello di Serie B. I paragoni e le tabelle non sono la soluzione ai problemi (e ci mancherebbe, altrimenti sarebbe troppo facile risolverli), ma sicuramente aiutano ad avere un quadro più chiaro della situazione e della piega che la stagione potrebbe prendere.

Ovviamente il punto di vista con cui guardare tutto questo è quello della Reggina. Dalla sua prospettiva, tutto sembra difficile, in salita, complesso, sembra una montagna immensa ed enorme da scalare. Solo un folle può pensarla in maniera differente, ma allo stesso modo non bisogna cadere nel facile allarmismo o pessimismo. La classifica fa paura ma non è tragica, considerando anche tutto il girone di ritorno ancora da affrontare. Perché tutto questo? Perché basta mettere a confronto almeno le classifiche delle ultime due stagioni al giro di boa. Ecco, c’è un mondo tutto nuovo! Ci sono squadre entusiaste e felici in zona promozione che si ritroveranno poi a lottare per non retrocedere, ma ci sono anche squadre col morale sotto i tacchi che sapranno però rialzare la testa e raddrizzare la situazione. Bene, è queste coloro che bisogna guardare, è da queste che bisogna prendere spunto ed esempio.

Stagione 2018-2019: Crotone, dall’incubo alla rinascit”A”

Partiamo da dietro, dalla stagione 2018-2019. Dopo due anni di A, il Crotone è retrocesso di nuovo in Serie B, ma l’intenzione è di risalire immediatamente. Missione fallita. Anzi, ancora peggio, bisognerebbe pure guardarsi dietro. Peccato soltanto che dietro non c’è nessuno… Il Crotone chiude infatti il girone d’andata a 14 punti, ultimo in classifica. Un incubo. Un disastro. Stroppa esonerato, Oddo non riesce a fare meglio e ritorna Stroppa, che con un finale di stagione importante – e un Simy ritrovato – toglie dalle sabbie mobili i pitagorici e li porta in salvo, con 43 punti. La stagione, per quelle che erano le aspettative, rimane fallimentare, ma quantomeno si è evitato il peggio, costruendo le basi per la promozione della scorsa estate. Di seguito le due grafiche della classifica 2018-2019 a fine girone d’andata e a fine campionato.

classifica serie b 2018 2019 alla 19a

Fonte: Calcio.com

classifica serie b 2018 2019 finale

Fonte: Calcio.com

Stagione 2019-2020: Empoli come la Reggina, ma alla fine…

Secondo esempio, seconda stagione, la scorsa, la 2019-2020. L’Empoli torna in B e, così come il Crotone, punta all’immediato ritorno in A. Costruisce una corazzata, anche perché – oltre al cosiddetto “paracadute” – accumula un gruzzoletto non indifferente (circa 40 milioni di euro!) dalle cessioni di Bennacer, Krunic, Di Lorenzo, Caputo, Pucciarelli. Che accade? L’opposto! Al giro di boa i punti dell’Empoli sono solo 23. I toscani si ritrovano all’ultimo posto utile per la salvezza diretta, proprio dove è ora la Reggina, seppur con 5 punti in meno (ma questa è un’altra storia, che affronteremo sotto). Alla fine però, con un cammino da promozione nel girone di ritorno, la squadra allenata prima da Bucchi, poi da Muzzi e infine da Pasquale Marino riesce non solo a salvarsi, ma ad entrare addirittura ai playoff. Quest’anno? Inutile dirlo. Sul campo sta dimostrando di essere la squadra più forte del campionato e, salvo clamorosi ribaltoni, è sempre più destinata all’ennesima promozione in A. Di seguito le due grafiche della classifica 2018-2019 a fine girone d’andata e a fine campionato.

classifica serie b 2019 2020 alla 19a

Fonte: Calcio.com

classifica serie b 2019 2020 finale

Fonte: Calcio.com

La media salvezza in Serie B: Reggina tutto sommato “fortunata”

Classifica Serie B 2020-2021 alla 19ª giornata

Classifica Serie B 2020-2021 alla 19ª giornata – Fonte: Diretta.it

Questa è un’altra storia, scrivevamo sopra in riferimento ai punti attuali della Reggina e a quelli dell’Empoli lo scorso anno. Perché gli amaranto ne hanno 18 e i biancazzurri ne avevano 23, eppure la posizione di classifica è la stessa. Cosa significa? Che questa stagione la media salvezza rischia di essere molto più bassa, un po’ come quella di due anni fa. “Sotto” le squadre non carburano, non corrono. E il fatto che la 15ª in classifica (la Reggina appunto) abbia 18 punti a fine girone d’andata può anche significare una potenziale salvezza sotto i 40 punti, anche abbondantemente. E potrebbe essere una delle quote più basse di sempre, probabilmente, da quando ci sono i tre punti a vittoria in Serie B. Due stagioni fa la situazione era pressoché identica e per la salvezza diretta bastarono 39 punti (vedi foto sopra).

Inutile dire come, nella situazione delicata, la Reggina può ritenersi tutto sommato “fortunata”. 18 punti al giro di boa l’anno scorso sarebbero significati altro, rispetto a questo. Ma le classifiche di cui sopra, oltre a insegnare che si può uscire anche senza patemi da questa situazione, spiegano che occorre un cambio di rotta comunque forte, una sterzata evidente. Nei fatti, un cammino da playoff. Anche perché dietro ora non corrono, ma non è detto che non inizino a farlo. Ben consapevoli, sempre, della premessa iniziale: ogni stagione, ogni campionato e ogni partita hanno una storia a sé.