fbpx

Olimpiadi Tokyo 2021, il Giappone informa: “il vaccino non sarà obbligatorio per partecipare”

Foto Getty / Christopher Jue

Olimpiadi Tokyo 2021, il governo del Giappone ha reso noto che il vaccino non sarà un pre-requisito per ottenere l’idoneità alla partecipazione ai Giochi

Il Governo sta valutando misure globali per avere dei Giochi sicuri e protetti, anche senza rendere i vaccini una condizione“. Attraverso queste dichiarazioni rilasciate da Katsunobu Kato, segretario capo di Gabinetto giapponese, il governo del Paese asiatico ha di fatti escluso l’obbligatorietà del vaccino come pre-requisito per poter prendere parte alle Olimpiadi di Tokyo 2021. “Stiamo valutando l’implementazione di misure coordinate per avere dei Giochi che abbiano un livello affidabile di sicurezza, anche senza rendere il vaccino un obbligo”, ha ribadito Kato sottolineando la ferrea volontà di non rimandare ulteriormente l’evento previsto per il prossimo 23 luglio.

In Giappone l’80% degli intervistati in un sondaggio dell’agenzia Kyodo si è detto però favorevole al posticipo o addirittura alla cancellazione delle Olimpiadi di Tokyo 2021 al fine di poter preservare la salute pubblica. Attualmente le infezioni nella sola capitale sono circa 88.000 e il governo metropolitano ha avvertito che il sistema ospedaliero sta affrontando una crisi senza precedenti con un record di 155 pazienti in gravi condizioni. In tutto il Giappone ci sono stati invece 340.781 contagi e 4.687 morti dichiarate.