fbpx

Nuovo Dpcm, nella nuova linea spunta un nuovo colore per l’Italia: si parla di “zona bianca”

Nuovo Dpcm, la proposta di Franceschini sulla “zona bianca”

L’idea della “zona bianca” dal 15 gennaio è stata proposta dal ministro della Cultura Dario Franceschini e avrebbe l’appoggio del collega della Giustizia Alfonso Bonafede, capi-delegazione del Pd e del M5s. A cambiare colore sarebbero le Regioni con la situazione epidemiologica migliore: questa nuova classificazione abolirebbe lo stop del coprifuoco, la riapertura di ristoranti, bar, pub, cinema, palestre, piscine, musei e teatri nelle regioni meno a rischio.

Nuovo Dpcm, Toffanin (FI): “Zona bianca? Governo brancola nel buio”

La linea del nuovo Dpcm sembra proporre un’ulteriore colorazione del nostro Paese con la Zona “bianca” che prevederebbe le riaperture per la cultura e per lo sport. Il Governo non sa più che colori pigliare: crea confusione su confusione, i cittadini non ne possono più. Tutte queste regioni colorate, con i criteri adottati per la classificazione, non hanno risolto i problemi in maniera sostanziale: i contagi aumentano e l’economia rallenta sempre più. E’ evidente che il Governo non ha pronto un qualsiasi piano: né quello delle vaccinazioni, né quello del Recovery plan per rilanciare il sistema Paese, né quello per la scuola, tantomeno quello per garantire l’immediata sicurezza ai cittadini. Ad oggi ha dimostrato di non aver saputo gestire i 108 miliardi di scostamento di bilancio in maniera efficace per la sanità e per i risarcimenti per il lavoro. Il Governo non ha nemmeno la consapevolezza che prima o poi finirà la cassa integrazione e cesserà il blocco dei licenziamenti. E nulla ha fatto per bloccare la norma europea che impone il blocco dei pagamenti e delle carte se il conto va in rosso di soli pochi euro. Forza Italia si è sempre messa a disposizione con senso di responsabilità non per fare da stampella a questo esecutivo, ma con proposte per il bene del Paese. Il Governo inizi ad ascoltare, la smetta di fare arlecchinate e di gestire una crisi come questa procedendo a tentoni”. Lo dichiara la senatrice di Forza Italia e vice presidente della commissione Finanze Roberta Toffanin.

Come rientrare nella zona bianca?

Anche se ancora nulla è stato stabilito e proprio in queste ore ci sarà l’incontro tra Conte, il ministro Speranza e i capi delegazione per stabilire le nuove direttive da seguire, secondo alcune indiscrezioni sembrerebbe che per rientrare nella zona bianca bisognerà seguire l’indice di contagio Rt che probabilmente dovrà essere inferiore a 0,50 e l’incidenza dei casi ogni centomila abitanti.