fbpx

Nuovo Dpcm, i commercianti sono allo stremo: il 15 gennaio significativa protesta in tutta Italia, sui social nasce l’hashtag #IoApro

reggio calabria commercianti protesta dpcm 10 Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

L’hashtag #IoApro sta circolando in rete e raccogliendo sempre più adesioni da parte degli imprenditori con il passare delle ore

Ennesima stretta prevista per l’Italia con il nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal 16 gennaio. Le ultime notizie lasciano trapelare che nessuno sconto ci sarà nei confronti di bar, ristoranti e palestre, anzi addirittura sono pronte misure ancora più stringenti. Questa volta però, sembra essere arrivata la reazione dei commercianti, sui social in queste ore ha preso piede l’hashtag #IoApro, una forma di protesta significativa nei confronti delle scelte del Governo. Per organizzarsi meglio è già nato un gruppo su Telegram: “Venerdì 15 ci sarà in tutta Italia #IoApro che coinvolgerà ristoranti, bar, palestre e tutte le attività al collasso. Il tutto avverrà nel pieno rispetto delle regole (distanziamento, mascherine, gel). Piena tutela legale gratuita per tutti. Oltre 30mila esercenti hanno aderito ed il numero è in vertiginosa salita”, si legge nei vari post che circolano in rete. Il dissenso si percepisce in molte zone d’Italia: Napoli, Cagliari e Modena sono al momento le città in cui si è riscontrato il maggior numero di consensi, anche se iniziative di questo tipo si sono già verificate negli scorsi mesi a Firenze e Bologna. La pazienza degli imprenditori è giunta allo stremo, il Governo terrà in considerazione questo aspetto?