fbpx

Milan, Saelemaekers racconta Ibrahimovic: “a volte è offensivo, va ascoltato stando zitti”

Zlatan Ibrahimovic Foto Getty

Alexis Saelemaekers racconta Ibrahimovic, punto di riferimento del Milan: Zlatan sa essere anche offensivo, ma è la guida dei più giovani

Alexis Saelemaekers è una delle sorprese del Milan di Pioli. Come ammesso nel corso di un’intervista a ‘La Derniere Heure’, è arrivato da sconosciuto nel gennaio 2020, per poi prendersi sempre più spazio fino ad occupare lo spot di ala destra titolare nei 3 dietro Zlatan Ibrahimovic. A proposito di ‘Ibra’, Saelemaekers lo descrive con grande ammirazione. Lo svedese è l’esempio da seguire, sebbene a volte sappia essere piuttosto… rude.

“Modello da seguire? È facile, ce l’ho davanti tutti i giorni: Zlatan Ibrahimovic. – spiega Saelemaeker – A 39 anni viene a Milanello tutti i giorni, lavora come un matto ed è lui che ci vince le partite nei fine settimana. Questo è un esempio. A volte è un po ‘offensivo (ride). Siamo una squadra che non è abituata a essere in cima alla classifica negli ultimi anni. Avere qualcuno che sa tutto questo è importante. Se urla, vuol dire che c’è un motivo. Stai zitto e ascoltalo. È una leggenda e sa di cosa sta parlando”.