fbpx

Messina, ipotesi proroga alla “super” zona rossa fino a mercoledì. De Luca: “non sono come Musumeci, valutiamo apertura graduale di scuole e attività”

de luca sindaco messina dimissioni

Dai ristori per famiglie e imprese, alla situazione posti letto in terapia intensiva, fino alla proroga della zona rossa: tutti gli aggiornamenti forniti dal Sindaco di Messina Cateno De Luca

“Stiamo osservando attentamente l’andamento epidemiologico e valutare qualche ordinanza emanare, posso farlo sino alla mezzanotte di mercoledì, poi ha valore la mia lettera di dimissioni”. Lo ha affermato il Sindaco Cateno De Luca in una delle sue classiche dirette Facebook prima della seduta del Consiglio comunale per l’approvazione del bilancio e per i sostegni a famiglie e imprese messe in ginocchio dall’emergenza Coronavirus“Non so se ieri avete avuto modo di apprezzare l’intervento del deputato Danilo Lo Giudice, mi sono commosso perché lo conosco da tanto tempo, ma anche perché è stato l’unico a sollevare la questione. Tutti gli altri invece, vuoi per connivenza nei confronti di La Paglia, o perché miei oppositori, sono rimasti zitti e pipa. L’Assessore Razza nella sua replica non ha fatto nessun riferimento a Messina, tranne una frase: c’è un procedimento in corso che sta andando avanti. Ma intanto La Paglia continua con le sue porcherie e colpisce chi ha scoperchiato il famoso pentolone dell’affare da 10 milioni. Quando io parlo di visione politico-mafiosa, faccio riferimento a questa logica di omertà, un’associazione a delinquere che riguarda più palazzi”.

La situazione Coronavirus a Messina preoccupa De Luca, soprattutto perché i posti letto negli ospedali sia in città che in Provincia sono saturi“Sono molto perplesso perché la situazione dei posti letto a Messina è ormai allo sbando, tutte le terapie intensive Covid e no-Covid sono al collasso. Mettetevi nei panni di chi è malato, sperando che nessuno di voi contragga il virus. Solo adesso l’Asp sta iniziando ad organizzare i servizi ed oggi forse sarà sistemata definitivamente la banca dati sui positivi che hanno i rifiuti in casa. E noi teniamo asini volanti che ci costano 250 mila euro l’anno alla guida dell’Asp”.

Infine una battuta sulla proroga alla “super” zona rossa ed una immancabile frecciatina al Presidente della Regione Siciliana: “stasera vi darò maggiori dettagli, ma fosse per me, visto l’andamento ancora ballerino dei contagi e siccome non mi chiamo Nello Musumeci che non sa nemmeno lui cosa vuole, farei un’ordinanza ponte e prorogherei la zona super rossa fino a mercoledì prossimo. Nel frattempo tutti ci prepariamo all’apertura graduale da giovedì per seguire la situazione. Anche le scuole, io non vorrei aprirle tutte, cerchiamo di limitare al massimo quella che è la circolazione delle persone. Questo riguarda anche le attività produttive, magari apriamo mezza giornata, non possiamo passare dall’accesso all’altro bruciando tutto quello che abbiamo fatto con grandi sacrifici. Questa è la mia idea, per il momento è solo un’ipotesi”.

Coronavirus a Messina, i numeri del Coas sulle Terapie intensive: “occupato il 90% dei posti letto”, è il peggior dato in Italia [GRAFICA]