fbpx

Messina, CSA e FIADEL CISAL: “il Prefetto rafforzi le misure di sicurezza nei confronti del Sindaco Cateno De Luca  e alla polizia locale e metropolitana”

sindaco messina cateno de luca

Messina, la nota di CSA e FIADEL CISAL dopo avere appreso la notizia dagli organi stampa e dopo avere letto alcune minacce pesanti rivolte al Sindaco ai suoi familiari e agli agenti municipali

“Esprimiamo la nostra solidarietà al Sindaco del Comune di Messina On.le Cateno De Luca e  alla polizia locale e metropolitana”. Lo hanno detto tutto il gruppo dirigente del CSA e della FIADEL CISAL dopo avere appreso la notizia dagli organi stampa e dopo avere letto alcune  minacce pesanti rivolte al Sindaco ai suoi familiari e agli agenti municipali.

“Amareggiati per questo ennesimo attacco di intolleranza nei confronti del Sindaco e dei suoi familiari e della polizia locale e metropolitana quest’ultimi rei di compiere il loro dovere. Non è la prima volta che il primo cittadino e i suoi familiari subiscono delle intimidazioni. La crisi economica dovuta al COVID non può essere certamente ascritta al primo cittadino il quale non ha fatto altro che assicurare aiuti alle famiglie e alle fasce più deboli e tantomeno alla polizia locale e metropolitana che svolgono il loro dovere per il rispetto delle regole a a tutela della salute dei cittadini. Al Prefetto chiediamo di rafforzare le misure di sicurezza al Sindaco De Luca e vigili della sua scorta. Mentre la polizia locale e metropolitana non può essere lasciata sola controllo del Territorio”.