fbpx

Mazzola shock: “all’Inter uno si vendette una partita, negli spogliatoi quasi lo ammazzammo”

Sandro Mazzola rivela un clamoroso episodio dei suoi anni all’Inter: un compagno si vendette una partita, gli altri quasi lo ammazzarono di botte

Calcioscommesse, scandali e partite truccate hanno rovinato il calcio italiano in passato. Diversi gli episodi venuti a galla, chissà quanti rimasti sepolti. Uno lo svela Sandro Mazzola in un’intervista a ‘Libero’, seppur senza entrare nei dettagli. L’ex calciatore dell’Inter ha spiegato che un compagno di squadra decise di vendersi una partita con un autogol volontario, venne scoperto e subì le ire del resto dello spogliatoio: “il peggior peccato che possa commettere un calciatore è vendere una partita. Una volta uno dell’Inter aveva fatto apposta un autogol. Quando siamo scesi negli spogliatoi lo abbiamo quasi ammazzato di botte. Purtroppo allora accadeva più spesso, perché c’era molta povertà“.