fbpx

Masterchef, acquolina in bocca dalla Calabria. Lo chef Nino Rossi: “Aspromonte magico, la base dei miei progetti” [VIDEO]

Lo chef Nino Rossi ospite di Masterchef con i suoi splendidi piatti sottoposti ai concorrenti: un omaggio alla Calabria e all’Aspromonte

Nell’ultima puntata di Masterchef la Calabria è stata grande protagonista con la presenza dello chef Nino Rossi, straordinario rappresentante dell’alta cucina calabrese. Non solo cibo tradizionale, le classiche frittole, peperoncino in abbondanza e stereotipi q.b.: Nino Rossi ha portato nel cooking show di Sky il livello più alto della tradizione culinaria calabrese. Lo chef del ‘Qafiz’, ristorante situato a Santa Cristina d’Aspromonte, ha sottoposto ai concorrenti di Masterchef 3 piatti di sua invenzione per la prova dell’invention test: il primo, tecnicamente il più facile (almeno per lui!), è stato una lingua con ricci di mare, mango, ‘nduja e spuma di mandorle.

La seconda opzione (difficoltà media), riguardava un lombo di capra con fungo porcino, nocciole fresche, salsa al prezzemolo e scampo crudo. La terza scelta, la più difficile, era composta da gelatina di ponzu calabrese agli agrumi, gambero rosso, piparelli (biscotti tipici calabresi), emulsione di cozze, limone candito e finocchietto marino.  Su Instagram lo chef si è detto felice per aver potuto dare lustro alla Calabria: “felice di aver portato un po’ della mia terra in un programma così bello e seguito come Masterchef. Ho sempre pensato che l’Aspromonte sia un posto magico e proprio per questo l’ho scelto come base per i miei progetti e casa del mio ristorante Qafiz”.