fbpx

Ibrahimovic commenta lo scontro con Lukaku: “niente razzismo, esistono solo calciatori migliori di altri”

Photo by Marco Luzzani/Getty Images

Ibrahimovic commenta lo scontro con Lukaku nel derby di Coppa Italia: non si tratta di razzismo, Zlatan pensa solo di essere migliore dell’avversario

L’esito della partita di Coppa Italia vinta dall’Inter sul Milan per 2-1 è passato quasi in secondo piano rispetto alla rissa sfiorata fra Ibrahimovic e Lukaku. I due si sono detti qualsiasi cosa (riti voodoo, insulti a mogli e madri) promettendosi anche qualche schiaffo negli spogliatoi: situazione che poi, fortunatamente non si è verificata. Viste le parole pronunciate da Ibrahimovic, in molti hanno pensato ad un possibile riferimento razzista, cosa per altro improbabile visto il razzismo che Ibra ha provato sulla sua pelle a acausa delle prorpie origini slave, venendo etichettato spesso come ‘zingaro’.

Attraverso un post pubblicato su Twitter, Ibrahimovic ha voluto fare chiarezza sulla questione, spiegando di non aver fatto alcun riferimento razzista, ma di sentirsi solo migliore di Lukaku. Insomma, un chiarimento in pieno stile Zlatan: “nel mondo di Zlatan non c’è posto per il razzismo siamo tutti della stessa razza. Siamo tutti uguali!! Siamo tutti giocatori, alcuni meglio di altri“.