fbpx

Crisi di Governo, gli ultimi sondaggi adesso spaventano la sinistra: Forza Italia torna al 10%, il centrodestra supera il 50%

berlusconi salvini meloni

Sprofonda il partito Italia viva di Matteo Renzi: la mossa di lasciare la maggioranza non è piaciuta agli italiani

Con la crisi di governo ormai annunciata, cambiano nettamente i nuovi equilibri all’interno delle coalizioni che emergono con l’ultimo sondaggio Ipsos di Nando Pagnoncelli pubblicato sul Corriere della Sera. Italia viva di Matteo Renzi, che la sera del 13 gennaio ha annunciato le dimissioni di Teresa Bellanova, Ivan Scalfarotto e Elena Bonetti, è sprofondata al 2,4%. Le tensioni con la maggioranza dell’ultimo mese non sembrano essere piaciute agli italiani, e il partito perde lo 0,6% in 30 giorni, scendendo sotto la soglia cruciale del 3%. A crescere è invece Forza Italia, che aumenta di quasi un punto rispetto dicembre e torna sopra al 10% (10,2%). Nella classifica delle intenzioni di voto rimane in testa la Lega, seppur in perdita, con il 23% (-0,4%), seguita dal Pd quasi al 20% (-0,3%) e dal Movimento 5 Stelle al 16,3% (+0,3%). Fratelli d’Italia diminuisce di un punto e arriva al 15%. Resta alta la percentuale di astenuti o indecisi, anche se leggermente in diminuzione: 39%. con Forza Italia che risale al 10% e il CentroDestra che supera il 50% dopo la crisi di Governo.

I numeri favorevoli al CentroDestra sono anche confermati dal sondaggio Tecnè per RTI, chiamato “Scenari Politici”. Anche in questo caso Lega (23,4%), Fdi (16,6%) e Fi (10,5) hanno ampio successo negli elettori rispetto ai partiti di CentroSinistra e superano di poco il 50%. Alla domanda “qual è la migliore soluzione per l’Italia”, il 26% dei cittadini ritiene sia giusto tornare al voto, mentre il 63% ritiene opportuno continuare la legislatura con soluzioni politiche alternative.

Lega 23,4%
Pd 20%
Fdi 16,6%
M5s 14,1%
Fi 10,5%
La sinistra 3,1%
Azione 3,1%
Italia viva 2,8%
+europa 1,9%
Verdi 1,5%
Altri 3%