fbpx

Caos Roma, lite Dzeko-Fonseca: i motivi della mancata convocazione. Uno dei due adesso è di troppo

Dzeko (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Gelo nel rapporto fra Dzeko e Fonseca dopo la gara di Coppa Italia contro lo Spezia: il bomber bosniaco non convocato per il ‘rematch’ in campionato

La partita di Coppa Italia fra Roma e Spezia ha fatto scoppiare il caos nello spogliatoio giallorosso, il rematch in campionato potrebbe dare il colpo di grazia definitivo. La situazione è critica: Fonseca sembra aver perso il controllo della squadra, troppi i confronti accesi con i giocatori, forte il malumore che serpeggia a Trigoria. L’episodio del 6° cambio, punito con la sconfitta a tavolino per la quale ha pagato con il licenziamento il giovane team manager Gianluca Gombar è stato il motivo scatenante: la squadra ha difeso il ragazzo, la società non ha voluto sentire ragioni.

Come se non bastasse, il ‘Corriere dello Sport’ riporta la clamorosa notizia riguardante una presunta lite avvenuta fra Edin Dzeko e Paulo Fonseca nel sottopassaggio e negli spogliatoi durante la gara di Coppa Italia. Parole grosse sono volate prima all’indirizzo di un collaboratore dello staff, successivamente anche verso l’allenatore portoghese. Le parti sono state divise prima che la situazione precipitasse. A Dzeko non è andato giù il fatto di essere stato relegato in panchina fino ai supplementari nonostante la squadra fosse sotto di due gol. Tale scontro avrebbe portato l’allenatore a optare per l’esclusione del bomber bosniaco dalla gara di campionato, proprio contro lo Spezia, mascherata da presunte noie fisiche. La decisione non è andata giù a diversi calciatori come Fazio e Pellegrini che avrebbero mostrato la loro delusione per quanto accaduto. Il rapporto fra i due è ormai inesistente: è chiaro che uno fra Dzeko e Fonseca, a Roma, è ormai di troppo.