fbpx

Calcio a 5, pari per la Pirossigeno Città di Cosenza: a Taranto finisce 2-2

Pirossigeno Città di Cosenza

Calcio a 5, la Pirossigeno Città di Cosenza torna da Taranto con un pari: finisce 2-2. Racconto e tabellino del match

Finisce 2 a 2 tra i padroni di casa del Taranto e la Pirossigeno Città di Cosenza nel bellissimo palaMazzola della città pugliese. Una partita strana, difficile anche da commentare; una partita per lunghissimi tratti dominata nel possesso palla e nel gioco dai cosentini che hanno creato tanto e finalizzato poco. Forse non è stata la partita più brillante di Poti e compagni ma certamente i Lupi avrebbero meritato miglior fortuna. Sì, la dea bendata non è stata certamente benevole nei confronti dei calcettisti rossoblù. Pali, traverse, occasioni sfumate per centimetri e un grande portiere, Masiello, che in questa gara ha parato tutto, anche le cose più difficili, tra cui un rigore nel primo tempo.

Dopo un primo tempo in cui il Cosenza non è riuscito a trovare il gol del vantaggio (che sarebbe stato meritato), succede tutto nel secondo tempo. I calabresi pur avendo sempre in mano il pallino del gioco non riescono a far male alla difesa dei padroni di casa che grazie al fenomenale Masiello respingono tutti gli attacchi di Fedele e compagni. Sembra essere una gara maledetta dalla sfortuna e dopo una traversa piena a portiere battuto colpita da Poti, arriva il vantaggio del Taranto grazie al pivot Dao, che protegge un lungo lancio dalla difesa e in giravolta mette in rete. Una bella mazzata per i Lupi che accusano il colpo. Al 10’ arriva anche il secondo gol del Taranto. Un bellissimo gol che nasce da un’invenzione di Dao e un gran tiro al volo di Di Pietro. Poteva essere un gol taglia gambe e invece i cosentini danno subito segni di reazione. Non ci stanno a perdere dopo aver avuto in mano il pallino del gioco per lunghissimi tratti della partita. Accelerano, le manovre sono più veloci e la reazione si fa apprezzare. Dopo tre minuti il gol di Fedele riaccende la speranza, ma per arrivare al pari bisogna aspettare l’ultimo minuto: è Grandinetti, dopo una bella manovra rossoblù, a mettere a segno. Un minuto non basta per tentare la via della vittoria. A fine gara il commento di Tuoto fotografa la partita con un secco giudizio: “Siamo stati bravi, abbiamo mostrato carattere e di solito quando le partite come questa, dove abbiamo fatto di tutto per vincerla, alla fine si perdono”.

Taranto –Pirossigeno Città di Cosenza 2-2

Taranto: Masiello, Douglas, E. Dao , A. Fininho , S. Di Pietro , Ventimiglia, Isidoro, Chirivi, Loconte, L’Ingesso, Sallvo, Pozzovivo. All.: Bommino

Pirossigeno Città di Cosenza: Del Ferraro, Poti, Alex, Fedele, Grandinetti, Marchio, Piromallo, Savuto, Rosato, Gallo, Pagliuso, Canonaco. All.: Tuoto

Marcatori: Dao e Di Pietro per il Taranto; Fedele e Grandinetti per il Cosenza