fbpx

Calabria, il Tar sospende l’ordinanza di Spirlì: elementari e medie tornano a scuola lunedì 11

Calabria, sospesa l’ordinanza del Presidente facente funzioni Nino Spirlì sulla chiusura delle scuole

Il Tar manda i più piccoli a scuola e lascia a casa gli studenti delle superiori. Ci opporremo! Per noi, tutti a casa, in sicurezza e in DAD!! Fra poco vi aspetto in diretta”. Lo comunica tramite il proprio profilo facebook, Nino Spirlì, presidente facente funzioni della Calabria.

La notizia, intanto, è che il Tar della Calabria, come ampiamente prevedibile e già annunciato nei giorni scorsi su StrettoWeb, ha sospeso l’ordinanza del Presidente f.f. Spirlì che chiudeva tutte le scuole in modo assolutamente incoerente rispetto alle esigenze del territorio e all’andamento della pandemia. Da Lunedì 11, quindi, le elementari e le medie riaprono di presenza, a differenza delle superiori che continueranno con la didattica a distanza.

Calabria, Spirlì: “ci opporremo alla decisione del Tar”

Il Tar manda i piu’ piccoli a scuola e lascia a casa gli studenti delle superiori. Ci opporremo! Per noi, tutti a casa, in sicurezza e in dad“. Lo ha detto il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirli’, commentando sulla sua pagina facebook la decisione del Tar che ha sospeso parzialmente l’ordinanza con la quale si disponeva, in Calabria, la chiusura delle scuole elementari e medie fino al 15 di gennaio e le superiori fino al 31 gennaio. Il ricorso che ha portato al pronunciamento del Tribunale amministrativo regionale era stato presentato dall’avvocato Paolo Perrone su incarico di un gruppo di genitori.