fbpx

Ascoli-Reggina, la probabile formazione amaranto: i soliti ballottaggi per Baroni, ma non sono previste rivoluzioni [GRAFICA]

Formazione Reggina Baroni

Ascoli-Reggina, la probabile formazione amaranto: non sono previste rivoluzioni da parte del tecnico amaranto Marco Baroni, che attende altre buone nuove dagli infortunati (c’è già il rientro di Charpentier dopo quello di Denis) e dal mercato

La Reggina comincia in fiducia il nuovo anno, per tanti motivi. Perché il vecchio si è chiuso bene sul campo, nonostante le note difficoltà, perché dall’infermeria iniziano – finalmente – ad arrivare buone notizie (con il recupero di Charpentier, alla prima convocazione stagionale), perché dopo un micidiale tour de force la squadra potrà ricaricare le energie e perché il mercato potrà mettere a punto ciò che manca, modificando la rosa in base alle richieste di mister Baroni e al suo modo di giocare, con la speranza che gli errori estivi siano serviti da lezione e che il girone di ritorno possa essere vissuto con meno patemi d’animo.

Prima di tutto questo, però, c’è l’insidiosa trasferta in casa di un Ascoli (clicca QUI per seguire la diretta del match) altresì rinfrancato dall’arrivo del terzo allenatore stagionale dopo 15 giornate, Andrea Sottil. Per la gara di domani, l’allenatore amaranto potrebbe non discostarsi molto – nello schieramento, nell’idea di gioco e negli uomini – della formazione vista sin dal suo arrivo a Reggio Calabria. I rientri importanti iniziano ad arrivare ma la loro condizione è ancora precaria, così come sembra logico che il tecnico non voglia rivoluzionare eccessivamente gli equilibri sino ad ora trovati in ogni reparto. Soluzione questa, semmai, che potrà essere presa in considerazione dopo la sosta, con un organico magari più delineato e il rientro degli altri infortunati.

Per la sfida di domani, dunque, si va verso la conferma del 4-2-3-1/4-3-3 con la significativa posizione di Folorunsho e quella degli esterni, con quelli offensivi ad incentrarsi ed inserirsi lasciando spazio alla spinta dei terzini, soprattutto Di Chiara. Sugli uomini, soliti ballottaggi: Stavropoulos torna dalla squalifica e insidia nuovamente Cionek, mentre a sinistra il dubbio è tra Liotti e Bellomo. Per il resto non dovrebbe cambiare nulla, con le conferme di Guarna davanti, Bianchi e Crisetig al centro e Rivas riferimento offensivo. E’ quello che ha fatto capire Baroni nelle parole di questa mattina: Denis sta recuperando la forma migliore ma verrà probabilmente sfruttato a gara in corso, stesso discorso per Charpentier.

formazione reggina baroni

Ascoli-Reggina, i convocati di Sottil: in 5 out, ma c’è Kragl

Ascoli-Reggina, dove vedere il match di Serie B: info su diretta Tv e live Streaming

Ascoli-Reggina, i precedenti: dal pantano del 2005 alla doppietta di Amoruso, bilancio in perfetta parità

Ascoli-Reggina e la storica amicizia tra le due tifoserie: quando gli ultras amaranto disertarono una trasferta per aiutare la popolazione colpita dal terremoto

Ascoli-Reggina e lo show di Di Michele: tripletta e pallone a casa, la prima di Pillon è scintillante [VIDEO]

Ascoli-Reggina e il fair play marchigiano nel 2009: Antenucci-gol con Valdez a terra, poi il pari di Pagano “indisturbato” [VIDEO]

Ascoli-Reggina, gli amaranto ritrovano Sottil per la prima volta da quella nervosa notte di Catania: “Siediti, sennò ti faccio una faccia così”