fbpx

Volley, la Tonno Callipo va a Modena: le parole di Cester e la presentazione del match

Davide Saitta Tonno Calliipo

Volley, la Tonno Callipo va in trasferta a Modena: le parole del centrale giallorosso Ceter e la presentazione del match

Ritorna in trasferta la Tonno Callipo che domenica al PalaPanini se la vedrà con la Leo Shoes Modena nel quadro della seconda giornata del girone di ritorno. La squadra di Baldovin è reduce dal ko interno ad opera di Perugia che, giovedì sera nel recupero del nono turno, ha superato pure Modena. Ecco dunque che Saitta e compagni vogliono riprendere a fare punti come era accaduto nelle consecutive trasferte di Civitanova e Trento. Ovviamente si è consapevoli che dall’altra parte della rete ci sarà una delle squadre più quotate della Superlega infarcita di giocatori esperti ed in grado di girare la partita a proprio favore in qualunque momento.

Per la squadra del presidente Callipo la trasferta di Modena farà da apripista ad un vero e proprio tour de force nel mese di dicembre. Dopo il match in Emilia, infatti, i calabresi dovranno disputare ben tre gare interne consecutive: in sequenza arriveranno al PalaMaiata Milano, Cisterna (nel recupero del 16 dicembre) e Padova. A chiudere questo ciclo altamente impegnativo la trasferta a Verona del 27 dicembre.

A poco servirà ovviamente fare calcoli e pronostici: servirà invece concentrarsi gara dopo gara cercando sempre di ottenere risultati utili a smuovere la classifica.

Che quella contro Modena non fosse un match agevole lo si sapeva già per il valore di Vettori e compagni, a ciò però bisogna aggiungersi che gli emiliani si presenteranno con il cosiddetto ‘dente avvelenato’ essendo reduci da due sconfitte. Dopo quella di domenica a Monza è arrivata anche quella di giovedì a Perugia: un elemento che aumenta il coefficiente di difficoltà del match per la Callipo.

Ne è consapevole anche il centrale giallorosso Enrico Cester che spiega: “Sarà sicuramente una gara molto combattuta come del resto lo sono state e lo saranno tutte le partite di questa Superlega. Modena avrà certamente grande voglia di riscatto dopo la sconfitta di Monza e Perugia. Certo – continua Cester – anche noi ripartiamo dopo una sconfitta, quella di domenica contro Perugia. Dal canto nostro siamo consapevoli di aver perso contro l’avversario più forte del campionato seppur giocando un’ottima partita, lottando su ogni palla e stando comunque sempre vicino al nostro avversario in gran parte della partita”. Il centrale proveniente da Verona indica la strada per la gara in terra emiliana. “Dal canto nostro cercheremo di puntare come sempre sulle caratteristiche che ci appartengono, ovvero molte difese e tocchi a muro. È questo che finora ci ha portato a vincere le partite: servirà ovviamente molta concentrazione per tutto il match senza risparmiarci fino alla fine”. Callipo che nonostante la sconfitta di domenica ha mantenuto il terzo posto, raggiunta da Milano. Posizione di prestigio che deve cercare di mantenere. “Sinceramente la classifica cerchiamo di non guardarla, ma non possiamo negare che ripaga tutto il nostro lavoro. Siamo però consapevoli che ora arrivi il periodo più complicato della stagione con molte partite ravvicinate, per cui dovremo recuperare bene energie fisiche e mentali”. Per chiudere il centrale spiega il segreto di questa Tonno Callipo. “Penso sia la voglia di allenarsi giorno dopo giorno e sempre con grande entusiasmo. Certo ora la stanchezza inizia a farsi sentire ma riusciamo sempre a tirar fuori qualcosa di buono ogni volta che andiamo in palestra”.

L’AVVERSARIO

Dall’altro lato della rete ci sarà una Leo Shoes Modena sicuramente desiderosa di riscattarsi dalle due consecutive sconfitte contro Monza e Perugia. Coach Giani, riconfermato quest’anno dalla presidente Pedrini, già vittorioso 3-0 all’andata punterà a ritornare alla vittoria ma la Tonno Callipo non ci starà assolutamente a fare da vittima sacrificale.

La squadra vede in regia il riconfermato forte statunitense Micah Christenson, capitano giunto alla terza stagione. In posto-2 ha ripreso ormai il suo posto Luca Vettori, ritornato quest’anno a Modena ed ormai ristabilitosi dall’infortunio estivo. L’altro opposto pronto alla bisogna è il 20enne cubano Luis Elian Estrada Mazorra. Al centro in coppia col quotato serbo Dragan Stankovic da Piacenza c’è il confermatissimo Daniele Mazzone. In banda tre giocatori tutti affidabili: l’ex capitano Nemanja Petric tornato a “casa” dopo la stagione a Milano; il gioiello calabrese di Cariati Daniele Lavia reduce da un biennio a Ravenna ed il tedesco Moritz Karlitzek reduce dall’esperienza con Cisterna. Nel ruolo di libero il 30enne francese Grebennikov reduce da un biennio all’Itas Trentino. Completano la rosa il vice palleggiatore Paolo Porro, lo schiacciatore Tommaso Rinaldi dalla cantera gialloblù, l’altro libero Nicola Iannelli ed i centrali Elia Bossi e Giovanni Sanguinetti.

I PRECEDENTI

Sono 26 tra Callipo e Modena, con 21 vittorie per gli emiliani e 5 per i calabresi. Ultime otto gare a favore di Modena, equamente divise in casa e trasferta.

ULTIMA VITTORIA MODENA IN CASA. L’ultima vittoria al PalaPanini è della scorsa stagione, 2019-2020 quando si giocò, causa Covid, soltanto la gara di andata appunto in Emilia il 22 dicembre 2019. Gli emiliani allenati da Giani vinsero 3-1 (con parziali 25-23, 25-19, 21-25, 25-10).

IL TEMPIO DEL VOLLEY MAI VIOLATO DALLA CALLIPO. La squadra giallorossa nelle 13 trasferte a Modena in Superlega non ha mai vinto.

Tutti e cinque gli exploit dei calabresi sono avvenuti al ‘PalaValentia’. Il primo all’esordio in A nel 2004 alla decima di ritorno: la Callipo di coach Ricci sconfisse addirittura 3-0 (parziali a 21, 18, 23) la Daytona Modena del ‘maestro’ Velasco, con 17 punti di Priddy e tra i modenesi l’attuale allenatore Giani autore di solo 5 punti. Le altre 4 vittorie recano la data 2005: ancora un bis di Ricci su Velasco. Era la prima di andata e davanti a 2300 spettatori al PalaValentia ben 25 punti di Lasko diedero la spinta a Vibo contro i gialli del maestro argentino, in cui giocava l’attuale allenatore Giani autore di 10 punti in quella gara. Quindi altre due affermazioni: nel 2008 alla 9/a di ritorno, la Callipo di coach Uriarte vinse 3-0 contro il collega Zanini per Modena che aveva tra le proprie fila l’attuale ds Sartoretti, autore in quella gara di 9 punti contro i 16 di Diaz di Vibo. Quindi quello del 2012 alla seconda giornata di andata, coach Blengini di Vibo sconfisse Lorenzetti di Modena per 3-0, con 18 punti di Klapwijk. L’ultimo successo è del 2013, qui sotto.

ULTIMA VITTORIA CALLIPO CONTRO MODENA. E’ datato 2013 l’ultimo successo della Callipo, era la 5/a giornata di ritorno e al PalaValentia coach Blengini inflisse un sonoro 3-0 al Modena di Lorenzetti (parziali 25, 23, 19), con il giallorosso Gavotto autore di 18 punti.

SET PIU’ LUNGO E COL PUNTEGGIO PIU’ ELEVATO. Era il 2004-05, prima stagione in A della Tonno Callipo: alla decima giornata di andata la squadra di coach Ricci perse 3-2 a Modena, non prima però di aver rimontato fino al quarto set. Proprio il quarto set la Callipo lo vinse 46-44 dopo ben 53 minuti di gioco. Set questo entrato nella top-ten dei parziali più lunghi, in particolare è il sesto in classifica; ed il terzo set con punteggio più elevato.

EX: Nessuno

Probabili formazioni.

Modena: Christenson-Vettori, Stankovic-Mazzone, Petric-Lavia, Grebennikov (L). All. Giani

Vibo: Saitta-Abouba, Chinenyyeze-Cester, Defalco-Rossard, Rizzo (L). All. Baldovin

Arbitri: Ilaria Vagni e Simone Santi di Perugia