fbpx

Sanremo 2021, Morgan escluso! La lettera carica d’odio: “Amadeus, mi hai umiliato. Ma Bugo…”

Photo by Daniele Venturelli/Getty Images

Sanremo 2021, Morgan escluso dal Festival! La lettera carica di rabbia in cui distrugge Amadeus e tira in ballo anche Bugo

Vi ricordate di quanto i problemi dell’Italia non erano legati al Coronavirus ma invece alla querelle Morgan-Bugo? Indimenticabile la litigata dei due sul palco di Sanremo 2020 con Bugo che lascia il palco fra lo sconcerto generale e la frase “che succede? Dov’è Bugo?” diventata la base di migliaia di meme. L’anno è iniziato con questi 3 protagonisti e rischia di finire allo stesso modo. Scelti i cantanti in gara per Sanremo 2021, arrivano le prime polemiche proprio con Morgan come protagonista. Attraverso il suo profilo Instagram, Marco Castoldi (vero nome dell’artista), ha pubblicato una lettera indirizzata ad Amadeus nella quale contesta duramente la sua esclusione dal Festival 2021.

Morgan sostiene di essere stato offeso, umiliato, tradito. Il cantante sottolinea l’incompetenza di Amadeus in materia musicale e contemporaneamente non perde l’occasione di tirare in mezzo Bugo (presente in gara), che dalla scenata avvenuta nella kermesse della passata edizione ne è uscito in maniera più che positiva, ottenendo fama e visibilità. Sul finire della lettera Morgan, fra una stoccata e l’altra, aggiunge di aver fatto guadagnare share e soldi alla RAI e al Festival grazie alla sua teatralità ed essere stato ripagato con un voltafaccia umiliante.

“Ancora una volta mi trovo offeso, scacciato, mi trovo punito nonostante la mia buona fede, il mio impegno spontaneo e la mia voglia di collaborare, essere utile, darmi con semplicità e lealtà agli altri. Mi trovo in difficoltà mi trovo cacciato come un criminale, bullizzato, trattato male, svilito nel profondo della mia persona e della mia qualità di musicista. Amadeus mi ha invitato lui alla gara poi ha disprezzato la mia musica mi ha estromesso, ha deciso di dare spazio e visibilità a chi ha goduto subdolamente e ha beneficiato della mia presenza e della mia forza, cioè Bugo, ancora una volta onorato mentre io non solo estromesso dalla gara, persino neanche ammesso al mio posto di lavoro.
CARO AMADEUS lo dico a te: ma tu perché sei stato così scorretto? Te ne rendi conto che io non merito questo e che tu stai facendo il direttore artistico della musica nonostante non sia di tua competenza? Non ti sembra esagerato umiliare chi non solo ti può insegnare l’abc della materia di cui ti mancano persino le nozioni di base, ma è stato gentile e ti ha voluto gratificare negli ultimi mesi nonostante l’imbarazzo di essere nel ruolo non esattamente conforme alle sue competenze. Tu sei in grado di capire quanto sei stato offensivo e scorretto a fare una cosa simile? Di quanto sia sbagliato non aver riconosciuto che l’anno scorso grazie alla mia non prevista invenzione di teatro voi tutti del festival di Sanremo e della Rai e pure bugo ci avete guadagnato fama quattrini e lavoro, mentre io l’autore, non ho preso soldi, sono stato criticato, ho subito processi televisivi senza poter intervenire, non sono mai stato invitato e sono pure stato tacciato di ingestibilità quando invece sono uno dei pochi che quando è sul palco sa cosa significa gestire la scena? Un po’ non ti dispiace avermi ferito ed umiliato anziché usato per fare spettacolo?”.