fbpx

Reggio Calabria, Princi (Uiltemp): “le incomprensioni tra le Cooperative e il Comune penalizzano gli Assistenti Educativi”

Assistenti Educativi reggio calabria

Reggio Calabria, le parole del Segretario Provinciale Uiltemp Stefano Princi

E’ vergognoso il mancato pagamento relativo agli Assistenti Educativi  e alla Comunicazione  che prestano servizio nelle scuole di Reggio Calabria  incominciato subito dopo l’avvio delle attività didattiche del nuovo anno scolastico” -questo è quanto dichiara in una nota il Segretario Provinciale Uiltemp Stefano Princi.

“Più volte come Sindacato abbiamo ribadito- continua il Segretario Uiltemp– l’importanza di queste figure professionali che, garantiscono un fondamentale servizio nei confronti di alunni diversamente abili. Gli Assistenti Educativi e alla Comunicazione anche quest’anno sono alle  solite si trovano a rivendicare i diritti riguardanti la retribuzione nonostante il servizio prestato. Purtroppo prendiamo atto che queste figure professionali non sono tenute nella giusta considerazione  perché non si è ancora compresa l’importanza degli stessi all’interno degli Istituti Scolastici”.

“Lo scorso anno – ricorda Stefano Princi -questa Amministrazione ha deciso di esternalizzare il servizio di assistenza scolastica , rivolto agli alunni con disabilità, affidandolo alle cooperative con l’obbiettivo di un miglioramento  del servizio e di una   regolare retribuzione nei confronti degli Assistenti Educativi e alla Comunicazione ma ad oggi  constatiamo che gli impegni presi sono stati puntualmente disattesi, lo scarica barile tra le Cooperative e Il Comune di Reggio Calabria penalizza gli stessi”.

“Chiediamo- conclude Il Segreterio Princi– un immediato intervento da parte del Sindaco affinché si faccia chiarezza sulle  responsabilità e possano essere immediatamente riconosciute  le  spettanze arretrate agli Assistenti Educativi e alla Comunicazione che con abnegazione continuano a garantire la loro professionalità”.