fbpx

Reggio Calabria: la soddisfazione del Partito Democratico per l’elezione di Falcomatà alla guida della Conferenza dei Sindaci dell’Asp

giuseppe falcomatà sindaco reggio calabria

Il Partito Democratico di Reggio Calabria esprime piena soddisfazione per l’elezione all’unanimità del sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà quale Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Azienda Sanitaria Provinciale

Il Partito Democratico di Reggio Calabria esprime piena soddisfazione per l’elezione all’unanimità del sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà quale Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria.

Nell’estendere i migliori auguri di buon lavoro al neo Presidente e a tutti i sindaci che compongono il Comitato direttivo del ricostituito organismo, è importante sottolineare il ruolo che i primi Cittadini hanno svolto in questi mesi per il rilancio di un’azione di riforma del sistema sanitario in Calabria ed in particolare sul territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Riconoscendo la piena autonomia da parte dei sindaci, il Partito Democratico si schiera al fianco alla battaglia da loro promossa in questi mesi, per la valorizzazione di un processo di dialogo e di cooperazione istituzionale tra i diversi livelli di governo coinvolti nel processo sanitario e per un pieno riconoscimento del diritto alla salute dei cittadini, a cominciare da una più efficace organizzazione della sanità territoriale.

In un territorio storicamente sofferente ed incapace di rispondere pienamente ai bisogni sanitari dei cittadini, che ha fortemente patito i drastici tagli che in questi anni hanno riguardato il comparto sanitario, con la chiusura di diverse strutture sanitarie di prossimità, il Partito Democratico reggino propone un processo di riforma della sanità attraverso una rete di strutture e di risorse, strumentali e professionali, capace di valorizzare le tante eccellenze presenti sul territorio e di rispondere in maniera più pronta ed efficace ai bisogni dei pazienti.

In questo senso è andato il lavoro promosso dai Democratici in questi anni, dentro e fuori le istituzioni, in ultimo anche grazie all’attività proposta dal Vicepresidente del Consiglio Regionale Nicola Irto che in più occasioni è intervenuto, attraverso proposte concrete, chiedendo l’attivazione di un processo finalizzato all’implementazione delle strutture sanitarie presenti sul territorio reggino e calabrese.

In quest’ottica riteniamo corretta l’intenzione espressa dai sindaci di stilare un documento complessivo da sottoporre ai vertici commissariali, che evidenzi le problematiche ad oggi presenti sul territorio metropolitano, mettendo in luce le possibili soluzioni e le diverse opportunità che una più efficace organizzazione della sanità territoriale offrirebbe.

Di fronte alla seconda ondata del fenomeno pandemico, che ha colto la Calabria impreparata mettendone in luce i tanti limiti organizzativi, anche a causa del dannoso rimpallo di responsabilità che si è innescato, crediamo sia fondamentale ed urgente recuperare in questa fase un processo di dialogo tra istituzioni nell’interesse supremo della salute dei cittadini.

La ricostituzione della Conferenza dei Sindaci dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria costituisce quindi un ottimo auspicio in questa direzione, rappresentando un punto di riferimento istituzionale capace di dar voce ai bisogni dei territori e di dialogare proficuamente con i vertici del comparto sanitario a livello provinciale e regionale.