fbpx

Reggina, Toscano e la scaramanzia: quel gesto inedito che adesso, forse, ripeterà sempre

reggina toscano Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggina, mister Toscano è un tipo un po’ scaramantico: ieri ha compiuto un gesto inedito e che mai aveva compiuto. Adesso, forse, lo ripeterà sempre…

Anche nel calcio, come nella vita, esiste chi crede o meno alla scaramanzia. C’è chi butta il sale in campo (Denis lo ha fatto a Empoli così come faceva nonna Maria ai bei tempi della Serie A), chi compie dei piccoli riti – sempre uguali – prima di entrare in campo, chi – come mister Toscano – va (anzi andava, prima che il Covid chiudesse i ristoranti) a cena con lo staff e col direttore Taibi ogni venerdì sera sempre nello stesso locale.

C’è una cosa, però, che l’allenatore amaranto non aveva mai fatto da un anno e mezzo a questa parte: assistere al riscaldamento prepartita della squadra, che solitamente veniva affidato al suo secondo Michele Napoli. Ieri, prima del match del Granillo, lo ha fatto per la prima volta, e la Reggina è tornata a vincere dopo un momento difficile. Coincidenza? Per chi non ci crede, sì. Ma per chi ci crede, tra cui magari anche Toscano, quel gesto avrà influito. E chissà che, da ora, non torni a ripeterlo sempre.

Reggina, al diavolo tutte le cazzate: oggi contava solo vincere, tutto il resto è aria fritta