fbpx

Reggina, De Rose spirito da capitano: “sono legato a Reggio, darò sempre il massimo perché questa città se lo merita”

de rose reggina Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Gli interventi in conferenza stampa di capitan De Rose e Cionek al termine di Reggina-Brescia

Con sofferenza, col cuore, fino all’ultimo respiro. La Reggina batte 2-1 il Brescia e mette in tasca tre punti pesantissimi quanto meritati. In conferenza stampa, al termine del match, è intervenuto Francesco De Rose, tra i migliori in campo. “Sono molto legato a Reggio Calabria, do sempre il massimo perché questa città se lo merita. Non era facile, ho sofferto in silenzio. E’ arrivato il mio turno e sono riuscito a dare il mio contributo”, ha esordito il capitano. Fin qui poco spazio tra i titolari, ma si è fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa: “Sono passate dieci giornate, il gruppo è nuovo. Il mister cerca sempre di mettere la formazione migliore, tutti devono farsi trovare pronti. Spero di ricambiare la fiducia con le prestazioni. Oggi non era facile, siamo riusciti a portarla a casa con il cuore. Sarà molto complicato questo mese. Denis? Sono contento per lui, era difficile vederlo amareggiato. Ha dimostrato anche oggi deve essere importante, un leader, ce lo teniamo stretto”.

A rispondere alle domande dei giornalisti anche Thiago Cionek, che afferma: “una vittoria che si spera possa rappresentare una svolta, lo spero. E’ stato difficile questo mese, con tante sconfitte di fila e episodi che ci hanno dato contro. Abbiamo concesso qualcosa nel primo tempo, ma nella ripresa abbiamo lottato sino alla fine. Ci aspetteranno altre battaglie da qui in avanti. Oggi siamo stati bravi nelle situazioni individuali, trovare una vittoria contro un avversario difficile può dare fiducia. Sempre diamo il cuore, ma oggi non abbiamo commesso i soliti errori”.