fbpx

Reggina, la curiosità sulla mini striscia positiva con 7 punti in tre partite in B: l’ultima volta ci fu di mezzo… Baroni

Barillà Reggina-Lanciano Maurizio Lagana/Getty Images

Due curiosità statistiche, “a spasso nella storia”, per la Reggina: l’ultima mini striscia positiva con 7 punti in tre partite in Serie B (con Baroni ancora protagonista) e l’ultima volta con due cleen-sheet consecutivi

La Reggina si è rilanciata. Con la vittoria interna di ieri contro la Cremonese, gli amaranto hanno ottenuto il settimo punto nelle ultime tre partite. Un bilancio, seppur breve, abbastanza importante in termini di morale e classifica, in quanto fa uscire i ragazzi di Baroni dalla zona playout, che dista tuttavia soltanto due punti.

Mini striscia positiva, dunque, per gli amaranto, che già nella prima parte di stagione erano riusciti ad infilare una serie di risultati utili di fila. Media più bassa, però, in quel caso, in quanto la vittoria fu soltanto una – in casa contro il Pescara – su un totale di cinque partite. 7 punti in tre gare sono invece la migliore serie positiva di quest’anno, per la prima volta in cadetteria dopo il ritorno a distanza di 6 anni.

Marco Baroni

Maurizio Lagana/Getty Images

Quando è stata, quindi, l’ultima volta che in Serie B la Reggina ha ottenuto un percorso simile? Bisogna andare indietro di 6 anni, appunto, all’ultima stagione che ha visto il club dello Stretto partecipare alla seconda categoria del campionato italiano. Freschi di terzo allenatore (anzi allenatori, il duo Gagliardi-Zanin) e di quarto cambio in panchina (Atzori-Castori-Atzori), gli amaranto iniziarono alla grande il girone di ritorno, rilanciandosi in classifica dopo un’andata molto negativa. Alla prima arrivò la vittoria a Bari con la zampata di Maicon, a cui seguì la vittoria – sempre per 1-0 – sotto il pantano del Granillo. Marcatore Barillà, avversario il Lanciano di… Marco Baroni. A quei due successi si susseguirono poi i pari contro Juve Stabia e Trapani, prima del tracollo definitivo e una restante parte di stagione che portò alla retrocessione. Altra curiosità: quella fu l’ultima volta in B in cui la Reggina non subì reti per due partite di fila.