fbpx

Reggina-Cremonese: gli amaranto ritrovano Bisoli, il “piano B” (che non servì) di un anno e mezzo fa

Pierpaolo Bisoli Marco Luzzani/Getty Images

La Reggina tra due giorni ritrova Pierpaolo Bisoli, allenatore della Cremonese ma “piano B” della società amaranto un anno e mezzo fa

Sembra passata una vita, ma in realtà è trascorso soltanto un anno e mezzo. Intenso, sì, ma forse per questo apparentemente più lungo del normale. Circa un anno e mezzo fa, la Reggina si apprestava a cominciare la nuova stagione nel pieno dell’entusiasmo e della voglia di far bene. Era la prima annata “completa” del nuovo presidente Gallo, a cui non era riuscita l’impresa di riportare gli amaranto in Serie B a gennaio subentrando all’ex patron Mimmo Praticò e nonostante una campagna acquisti invernale faraonica.

Quella successiva sarebbe passata alla storia come l’estate della rinascita, della rivoluzione tecnica. A partire dall’allenatore. La scelta era una e una sola: Mimmo Toscano. Ma, come ogni trattativa che si rispetti, è sempre necessario un “piano B” per cautelarsi in caso di problemi dell’ultim’ora. In quel caso specifico, le difficoltà del tecnico reggino a liberarsi dal club che lo aveva esonerato, la Feralpi Salò, ma con cui era ancora sotto contratto. Ecco, quel “piano B”, per Gallo e Taibi, si chiamava Pierpaolo Bisoli, che il club dello Stretto si ritroverà contro mercoledì.

Ma soprattutto quel “piano B”, come poi la storia ha riscritto, non è servito a nulla. E menomale, aggiungeremmo. Non perché l’attuale allenatore della Cremonese non fosse preparato e valido professionalmente, ci mancherebbe, ma perché difficilmente avrebbe potuto fare meglio di Toscano la scorsa stagione, coincisa con il ritorno in B. A tal proposito, lo stesso Bisoli, un annetto fa, ammise di aver rifiutato la panchina amaranto: “Alla Reggina ho detto no, è vero“, disse a tuttocesena.

Reggina-Cremonese, la prima (e unica) volta in cui una città intera vinse nonostante una sconfitta [VIDEO]

Reggina-Cremonese, anche i grigiorossi in emergenza: 7 assenti sicuri per Bisoli e due in dubbio, tra cui il bomber

Reggina-Cremonese, c’è un ex speciale (per gli amaranto e per… Baroni): Fabio Ceravolo. E quella dichiarazione di maggio…

Reggina, Stavropoulos fermo un turno. Due squalificati per la Cremonese: le decisioni del giudice sportivo

La Reggina, l’arbitro Mariani e quella “parata” che fece andare Castori su tutte le furie: il precedente tra gli amaranto e il direttore di gara

Reggina, non c’è un attimo di tregua: rientro in città e scarico, novità sugli infortunati