fbpx

Reggina, Bellomo e quel piacevole “dejà vu”: è un’altra “prima volta”, a quasi due anni di distanza

bellomo reggina Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Per Nicola Bellomo, a quasi due anni di distanza, è un’altra “prima volta” con la maglia della Reggina, che per il talento di Bari Vecchia è ormai diventata una seconda casa

20 gennaio 2019-27 dicembre 2020. Quasi due anni dopo, per Nicola Bellomo, è un’altra “prima volta”. Piacevole “dejà vu” per il talento di Bari Vecchia con la maglia della Reggina. Ieri infatti, con la sua rete nel finale a Reggio Emilia (la prima in B a tre anni di distanza), ha regalato la prima vittoria esterna stagionale agli amaranto e ha segnato la sua prima rete in B con questi colori.

Reggina, da Bellomo allo 0-1 fuori casa: tutte le “ultime volte” in Serie B, i numeri

Quasi due anni fa, invece, fu la prima in assoluto con la sua – allora – nuova squadra. 5 giorni prima, il 15 gennaio, aveva infatti firmato il contratto che lo legava alla Reggina, delineando – insieme agli arrivi di Strambelli, De Falco, Doumbia, Baclet, Gasparetto – la stellare campagna acquisti del nuovo presidente Luca Gallo.

Il timbro di Bellomo, l’apporto di Bellomo, si vide sin da subito. Quando? 5 giorni dopo, appunto, il 20 gennaio, a Bisceglie. Come ieri, anche quella volta il numero 10 entra dalla panchina. E, come ieri, anche quella volta la decide nel finale, in pieno recupero (95′): campanile dentro l’area, con gli amaranto di Cevoli alla ricerca del vantaggio; il pallone arriva a lui che con una sassata regala la prima vittoria alla Reggina di Luca Gallo, che lo aveva voluto fortemente. E la dimostrazione è nella fiducia reciproca: dopo due anni, infatti, Bellomo è ancora qui, a decidere le gare nel finale e ad “assegnare” punti pesanti a quella che per lui è ormai una seconda casa.

Reggina, un “palo” che cambia molte cose: oggi è un segnale, e significa tanto…