fbpx

Papa Francesco fermato dalla sciatalgia: non celebrerà il Te Deum e la messa di Capodanno

papa francesco Gettyimages / Tomohiro Ohsumi

Papa Franesco fermato da una forte sciatalgia: il pontefice non celebrerà il Te Deum del pomeriggio e la messa del primo giorno del 2021

Anche Papa Francesco ha bisogno di riposo. Il 2020 è stato un anno di sofferenza anche per il pontefice, costretto a stare lontano dalla gente, a rinunciare ai suoi viaggi per il mondo e agli incontri per diffondere pace e speranza. Dal Vaticano arriva la notizia che a causa di un’acuta sciatalgia, Papa Francesco non potrà celebrare il Te Deum di questo pomeriggio e la prima messa del 2021, dedicata alla pace. Entrambe le cerimonie, effettuate in forma ridotta, saranno tenute da due cardinali: Giovannni Battista Re (Te Deum) e Pietro Parolin (messa di Capodanno).

A causa di una dolorosa sciatalgia le celebrazioni di questa sera e di domani mattina presso l’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana non saranno presiedute dal Santo Padre Francesco“, l’annuncio del direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni che ha però precisato che Papa Francesco guiderà comunque la recita dell’Angelus dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico.

Già in passato la sciatalgia ha costretto Papa Bergoglio ad alleggerire i suoi programmi, evitando percorsi fisici più faticosi, scale o movimenti dolorosi. Il Santo Padre si sottopone periodicamente a sedute di riabilitazione fisioterapica per alleviare e curare il disturbo.