fbpx

Morte Maradona, Facci shock a Tiki Taka: “drogato, ciccione e ladro. I napoletani fanno venire la nausea”

Maradona Photo Getty Images

Morte Maradona, l’intervento shock di Filippo Facci a Tiki Taka: il ‘Pibe de oro’ era un drogato, ciccione e ladro. Si scatena il caos in studio e sui social

Puntata incandescente quella di Tiki Taka andata in onda nella notte di ieri. A far deflagrare una vera e propria bomba in studio è stato il giornalista Filippo Facci che è intervenuto in merito alla morte di Diego Armando Maradona utilizzando parole durissime. “Andavo a vedere periodicamente a vedere Maradona su Youtube, lui sarebbe uno dei pochi che fisicamente potrebbe resistere ai campioni di oggi – ha esordito il gironalista – Tuttavia, come persona aveva dei difetti da mediocre imbecille, che è morto a 35 anni, diversamente da Paolo Rossi che è morto da vivo. I napoletani si sono identificati in lui, creando un meccanismo di deificazione che fa venire la nausea. Di Maradona riuscirò a parlare solo tra un paio di anni”.

Parole che hanno fatto storcere il naso a Raffaele Auriemma, giornalista di fede napoletana che ha risposto: “non guardare ai difetti di Maradona, guardati allo specchio. Necessiti urgentemente un Tso dopo quello che ho sentito. Tu hai un problema con Napoli e i napoletani”. Facci, come un fiume in piena, ha continuato : “che si offendono i napoletani, io me ne frego, io sono libero di dire che Diego Armando Maradona extra calcio può essere piaciuto a tanti napoletani che l’hanno deificato, non solo per dei pregi ma anche dei difetti. Nella vita era un mediocre, un drogato, ciccione, ladro come quando segnò contro l’Inghilterra! Siete dei complessati! Maradona era diventato un cattivo esempio, un drogato, ciccione, un morto prima del tempo e voi vi offendete perché per voi non era solo un grande giocatore ma era Dio”. 

Facci è stato anche attaccato da Gennaro Montuori“Maradona ha fatto solo del bene, si deve solo vergognare, ma chi si crede di essere? Impari l’educazione. Maradona veniva a mangiare a casa sua? Io ho fatto striscioni d’amore in tutta Italia, lei è razzista!”.