fbpx

Policlinico di Messina, stop agli aumenti per i dipendenti. I sindacati: “fare chiarezza sulla mancanza di risorse”

Policlinico messina

Stop ai fondi per l’aumento di fascia del personale sanitario del policlinico G. Martino di Messina

Stop ai fondi per l’aumento di fascia del personale sanitario del policlinico G. Martino di Messina. Per i circa mille dipendenti aventi diritto del comparto dell’azienda ospedaliera, quest’anno non ci sarà alcuna possibilità di progressione economica orizzontale. Lo comunicano il Nursind e Fgu Gilda sulla base di una nota con la quale l’azienda ospedaliera spiega che la decisione è legata alla mancanza di risorse. I sindacati hanno quindi avviato una ricognizione di tutti gli atti amministrativi utili a comprendere il perché si sia verificato questo problema. “La mancata attivazione delle procedure per il 2020 – scrive il sindacato in una nota – comporterà un danno economico al personale del comparto avente diritto”. In tutto per i dipendenti che accedono al beneficio è previsto un aumento che varia tra i 50 e gli 80 euro al mese. Ogni anno tra il 30 e il 50 per cento del personale riesce ad accedere alla progressione. Nella missiva a firma di Massimo Latella del Nursind e Paolo Todaro di Fgu si chiede, tra l’altro, “il dettaglio dell’utilizzo dei fondi delle risorse decentrate per il comparto relativo all’anno 2019 e l’immediata attivazione della contrattazione integrativa”.