fbpx

Messina: risanamento e sbaraccamento, la soddisfazione di Cacciotto e Gioveni

Risanamento e sbaraccamento a Messina: dalla Regione una boccata d’ossigeno. Soddisfazione di Cacciotto e Gioveni

“Apprendiamo con soddisfazione quanto reso noto dal Sindaco Cateno De Luca e dall’ Assessore al Risanamento Salvatore Mondello riguardo l’arrivo di uno speciale finanziamento regionale, erogato per la demolizione di “baracche” insistenti in varie zone della città”. Esordiscono così i consiglieri di Fratelli d’Italia Alessandro Cacciotto (Terza Municipalità) e Libero Gioveni (Consiglio comunale). “L’Assessorato Regionale alle Infrastrutture – prosegue la nota- ha infatti stanziato la somma di 2.624.705,9 Euro, per interventi di demolizione e risanamento nelle località di Camaro Sottomontagna, Via delle Mura, Via Macello Vecchio e Annunziata Alta, oltre all’abbattimento dei manufatti presso la Salita Tremonti. È necessario eliminare definitivamente la piaga delle baracche dando un tetto dignitoso ai cittadini messinesi così come è necessario bonificare le aree sbaraccate, come ad esempio a Camaro Sottomontagna e su cui più volte siamo intervenuti e che ci ha visti partecipi di un tavolo tecnico diversi mesi fa prima che scoppiasse la pandemia Covid. Non ci sono e non ci possono essere distinzioni politiche quando il tema è quello di dare un tetto sicuro a tante famiglie messinesi. È necessario remare tutti dalla stessa parte a livello nazionale, regionale, comunale. Auspichiamo dunque che l’opera di sbaraccamento continui in maniera massiccia in città così come venga messa in campo una taske force per la bonifica delle aree già sbaraccate. Siamo certamente incoraggiati a pensare positivamente grazie anche allo sforzo che l’amministrazione e dunque anche ARISME stanno facendo in materia di risanamento. Non bisogna abbassare la guardia perché nel 2021 non ci possono più essere baracche, tutti hanno diritto ad una casa, i messinesi hanno diritto ad avere un tetto sicuro”, conclude la nota.