fbpx

Messina, De Luca: “approvato il Bilancio di Previsione 2021-2023 della Città Metropolitana, siamo i secondi in Italia”

Il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca: “dal fallimento della ex Provincia di Messina al secondo bilancio approvato in Italia”

Un risultato di rilievo quello ottenuto dalla Città Metropolitana di Messina che stamane ha approvato il Bilancio di Previsione 2021-2023.
Soddisfazione per il risultato ottenuto da Palazzo dei Leoni e stata espressa dal Sindaco Metropolitano, dott. Cateno De Luca, che grazie ad una politica di rigore finanziario e di tagli agli sprechi in appena due anni ha messo in sicurezza l’Ente. “A soli due anni dall’insediamento nella qualità di Sindaco della Città Metropolitana di Messina, oggi 24 dicembre 2020, possiamo serenamente sostenere che abbiamo rimesso in piedi un Ente fallito. Il 2019 è stato un anno di grande impegno e sacrificio politico-amministrativo nel quale abbiamo rimesso in bonis l’apparato amministrativo dell’Ente e per la prima volta, dopo 3 anni, siamo riusciti a predisporre il Bilancio triennale 2020-2022 che ha visto la Città Metropolitana di Messina essere stata la quinta Città Metropolitana in Italia ad aver approvato il suo Bilancio di previsione. Un doveroso ringraziamento va agli Uffici della Città Metropolitana che hanno supportato in maniera puntuale l’intera strategia contabile che si è voluta imprimere all’Ente e che ha prodotto questo storico risultato. Lo stesso sincero e sentito ringraziamento per il risultato ottenuto va al Commissario dell’Ente ing. Santi Trovato che con puntualità ha seguito tutte le fasi amministrative degli atti che oggi segnano in maniera indissolubile la rinascita economico-gestionale dell’Ente. La Città di Messina è la seconda in Italia dopo la Città Metropolitana di Bologna, che ha approvato il suo Bilancio solo ieri pomeriggio, ad aver approvato il suo Bilancio di Previsione 2021-2023. Un Bilancio che vale complessivamente 226.766.532,63 euro e che, al suo interno, come dettagliatamente rappresentato nel Documento Unico di Programmazione, prevede investimenti per complessivi 65 milioni di euro così ripartiti: manutenzione straordinaria strade euro 9.027.000,00; interventi di edilizia scolastica per euro 32.398.000,00; interventi destinati alla realizzazione di ciclovie per euro 741.000,00; interventi da destinare alle aree rete viaria secondaria Sicilia euro 14.470.000,00; interventi relativamente alle opere del Masterplan/Patto per il Sud euro 22.800.000,00; interventi relativi al Patto per lo Sviluppo da destinare al progetto ‘aree strategiche’ per euro 8.500.000,00. Ulteriore importante risultato raggiunto con l’approvazione del Bilancio 2021-2023 è la copertura contabile dell’ultima rata del disavanzo di amministrazione registrato nell’anno 2018, che era in totale di euro 15.988.454,89, una copertura finanziaria che rimette definitivamente in bonis la gestione economica della Città Metropolitana. Desidero evidenziare che in questi giorni, parallelamente alla definizione ed all’approvazione del Bilancio, sono state poste in essere le azioni di stabilizzazione dei precari storici della Città Metropolitana, un’azione che, senza i documenti contabili in regola, non avrebbe potuto essere posta in essere. Due anni di intenso lavoro – ha concluso il Sindaco Metropolitano dott. Cateno De Luca – che hanno sancito in maniera chiara come la buona amministrazione sia superiore alla cattiva politica…essere la seconda Città Metropolitana in Italia ad aver approvato il suo Bilancio di Previsione, venendo dal collasso di un fallimento, è la vera risposta che questa Amministrazione ha dato nei fatti alle sterili critiche di chi agisce con le parole e mai con i fatti”.