fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Torta di baccalà spinaci e fontina

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione della torta di baccalà spinaci e fontina

Una torta originale e fantasiosa, questa, che vede protagonista il baccalà da sempre presente nella tradizione gastronomica calabrese. La morbidezza degli spinaci, il gusto intenso del merluzzo conservato sotto sale e la fontina filante sono racchiusi in questa torta gustosissima e nutriente.

Difficoltà: facile

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 25 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

800 gr. di baccalà

1 kg di spinaci

40 gr. di burro

100 gr. di fontina

300 gr. di besciamella

Sale e pepe

Preparazione

Tagliate a pezzetti il baccalà ed eliminate eventuali lische. Lessate in poca acqua gli spinaci, strizzateli e passateli in padella con un po’ di burro, unite anche il baccalà e fate cuocere a fuoco medio per 10 minuti. Aggiungete la besciamella, un pizzico di sale e di pepe e mescolate. Versate tutto in una teglia imburrata, disponete sopra i dadini di fontina e infornate per circa 10 minuti.

Conservazione

La torta di baccalà con spinaci e fontina si conserva in frigo per un paio di giorni.

Curiosità e benefici del baccalà

Il baccalà conservato sotto sale, realizzato dopo lo stoccafisso che i norvegesi producevano essiccando i merluzzi al sole ed al vento, è adatto a tutti perché facilmente digeribile, povero di grassi e ricco di proteine, vitamine e sali minerali. Il baccalà possiede un valore nutritivo tre volte superiore al pesce fresco ed è un vero alleato della salute. La conservazione sotto sale si diffuse nel XV secolo grazie ad alcuni pescatori di balene che, lontani da terra, si servirono del sale per conservare i merluzzi. Gli spinaci e la fontina, che si uniscono al baccalà, rendono questa torta un ottimo piatto unico.

Il consiglio della zia

L’abbinamento baccalà e spinaci è adatto anche per farcire un’ottima sfoglia.