fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Pescestocco “alla ghiotta”

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione del pescestocco “alla ghiotta”

Piatto di antica tradizione, lo stocco alla ghiotta è una squisita ricetta calabrese preparata solitamente in occasione della Vigilia di Natale. Lo stocco, simbolo di buon augurio e abbondanza, veniva offerto abitualmente in dono. 

Difficoltà: media

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 30 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

600 gr. di filetti di stocco

1 cavolfiore

100 gr. di pomodori pelati

1 kg. di cipolla rossa di Tropea

1 peperoncino

30 gr. di capperi

50 gr. di olive verdi

Sale, olio, pepe, prezzemolo.

Preparazione

Pulite e sbollentate il cavolfiore in acqua salata e mettetelo da parte. Fate riscaldare l’olio in una pentola dal bordo alto e versatevi le cipolle affettate ed i pelati schiacciati con la forchetta. Unite peperoncino, prezzemolo, capperi e olive insieme ad un bicchiere di acqua. Fate cuocere per 5 minuti prima di aggiungere il pesce ed il cavolfiore. Salate, pepate e aggiungete altra acqua, coprite e fate cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti.

Conservazione

Il pescestocco si conserva per 1 o 2 giorni. Col sugo della ghiotta ed i crostini di pane tostato avrete una zuppa squisita.

Curiosità e benefici del pescestocco

Considerato in passato un alimento povero perché facilmente reperibile e molto nutriente, lo stocco di Mammola è oggi uno degli squisiti Prodotti Agroalimentari Tradizionali Calabresi conosciuti ed apprezzati ovunque. Concluso il processo di essiccazione in Nord Europa, lo stocco arriva a Mammola dove le acque ricche di sostanze oligominerali e la sapiente lavorazione locale offrono un alimento di altissima qualità: ricco di proteine ad alto valore biologico e minerali ma povero di grassi, è consigliato davvero a tutti.

Il consiglio della zia

Col sugo dello stocco condite la stroncatura, pasta tipica calabrese di grano duro e farina integrale.