fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Filetti di orata con mandorle e pistacchi

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione dei filetti di orata con mandorle e pistacchi

Un secondo piatto di pesce pronto in pochi minuti e molto gustoso questi filetti di orata rivestiti dalla frutta secca. La granella di mandorle e pistacchi regala, infatti, una nota croccante e sfiziosa a questo pesce tenero e squisito.

Difficoltà: facilissima

Preparazione: 10 minuti

Cottura: 20 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

4 filetti di orata

80 gr. di mandorle

80 gr. di pistacchi

1 ciuffo di basilico

Pangrattato

Olio, sale e pepe

Preparazione

Preparate il trito di mandorle e pistacchi e aggiungete il pangrattato, il sale ed il pepe. Sistemate i filetti di orata su una teglia rivestita da carta forno e ricopriteli di trito aggiungendo qualche foglia di basilico. Versate un filo d’olio e infornate a 180 gradi per 20 minuti. Sfornate i filetti di pesce appena la crosticina che li ricopre sarà dorata.

Conservazione

I filetti di orata si conservano in frigo per un giorno.

Curiosità e benefici delle orate

Le orate, apprezzate dai Romani già 2000 anni fa come testimonia Marco Gavio Apicio nel De re coquinaria, arricchiscono da sempre la nostra alimentazione essendo gustose, nutrienti e anche povere di grassi! Molto presente nel Mediterraneo, questo pesce, il cui nome si deve al colore oro che contraddistingue la zona intorno agli occhi, rientra fra i pesci magri ed il suo basso contenuto calorico lo rende prezioso nelle diete. Le proteine ad alto valore biologico, le vitamine B e i sali minerali come fosforo, calcio e ferro che racchiude fanno di questo alimento un concentrato di proprietà benefiche consigliato a tutti.

Il consiglio della zia

Anche le noci o i pinoli possono arricchire i filetti di orata.