fbpx

Lazio super, il Napoli incerottato si arrende: Immobile e Luis Alberto trascinano i biancocelesti verso l’Europa

Foto Getty / Marco Rosi

Lazio-Napoli termina 2-0: i biancocelesti, trascinati da Immobile e Luis Alberto, si avvicinano alla zona Europa. Pesano le assenze per Gattuso

Da una parte c’è un attacco che funziona, dall’altra parte l’attacco è in infermeria. Questa una chiave di lettura di Lazio-Napoli, posticipo serale del 13° turno di Serie A. Di certo non l’unico modo di interpretare una partita nella quale la Lazio ha sicuramente i suoi meriti: i biancocelesti sono apparsi brillanti, grintosi, per certi versi hanno dato vita alla miglior partita di una stagione inziata male, con qualche passo falso dovuto anche alle gare di Champions League, ma che piano piano si sta raddizzando. Immobile e Luis Alberto, una delle migliori coppie d’attacco del campionato, hanno fatto il resto. Gol e assist per Immobile, arrivato a quota 8 in campionato con l’incornata che ha aperto la partita; seconda rete stagionale invece per Luis Alberto, abbinata alla solita qualità sulla trequarti.

Il Napoli torna a casa con le ossa rotte. Le assenze in contemporanea di Osimhen e Mertens, ai quali ha fatto compagnia durante il match Lozano, e quella temporanea di Insigne che doveva scontare un turno di squalifica, hanno letteralmente reso inoffensiva la squadra di Gattuso. Se conosciamo bene l’allenatore calabrese, non vorrà sentir parlare di alibi, ma perdere 3 pedine offensive del genere farebbe crollare le certezze offensive di qualsiasi squadra. Dopo il triplice fischio, la Lazio grazie al 2-0 di questa sera aggancia l’Atalanta a quota 21 a -2 dalla zona Europa League e -3 da quella Champions: un importante balzo in avanti sfruttando le contemporanee sconfitte di Roma, Napoli e Sassuolo, le tre squadre ‘a rischio’ negli slot che regalano l’accesso all’Europa.

RISULTATI SERIE A 13ª GIORNATA

SABATO 19 DICEMBRE 

Ore 15:00

Fiorentina-Verona 1-1 (8′ Veloso rigore, 19′ Vlahovic rigore)

Ore 18:00

Sampdoria-Crotone 3-1 (26′ Damsgaard, 36′ Jankto, 45’+1 Simy, 65′ Quagliarella)

Ore 20:45

Parma-Juventus 0-3 (23′ Kulusevski, 26′ 48′ Cristiano Ronaldo, 86′ Morata)

DOMENICA 20 DICEMBRE

Ore 12:30

Torino-Bologna 1-1 (69′ Verdi, 78′ Soriano)

Ore 15:00

Benevento-Genoa 1-0 (57′ R. Insigne, 88′ Sau rigore)
Cagliari-Udinese 1-1 (27′ Lykogiannis, 57′ Lasagna)
Inter-Spezia 2-1 (51′ Hakimi, 71′ Lukaku, 90’+4 Piccoli)
Sassuolo-Milan 1-2 (1′ Leao, 26′ Saelemaekers, 89′ Berardi)

Ore 18:00

Atalanta-Roma 4-1 (3’ Dzeko, 59’ Zapata, 70’ Gosens, 72’ Muriel’, 85’ Ilicic)

Ore 20:45

Lazio-Napoli 2-0 (9′ Immobile, 56′ Luis Alberto)

CLASSIFICA

  1. MILAN 31
  2. INTER 30
  3. JUVENTUS 27
  4. ROMA 24
  5. NAPOLI 23
  6. SASSUOLO 23
  7. ATALANTA 21
  8. LAZIO 21
  9. VERONA 20
  10. SAMPDORIA 17
  11. UDINESE 15
  12. BENEVENTO 15
  13. CAGLIARI 14
  14. BOLOGNA 14
  15. PARMA 12
  16. FIORENTINA 11
  17. SPEZIA 11
  18. TORINO 7
  19. GENOA 7
  20. CROTONE 6

CLASSIFICA MARCATORI

  1. Ronaldo (Juventus) 12 reti
  2. Lukaku (Inter) 11 reti
  3. Ibrahimovic (Milan) 10 reti
  4. Belotti (Torino) 9 reti
  5. Immobile (Lazio) 8 reti
  6. Mkhitaryan (Roma) 7 reti
  7. Berardi (Sassuolo) 6 reti
  8. Soriano (Bologna) 6 reti
  9. Joao Pedro (Cagliari) 6 reti
  10. Lozano (Napoli) 6 reti
  11. Nzola (Spezia) 6 reti
  12. Veretout (Roma) 6 reti
  13. Quagliarella (Sampdoria) 6 reti

PROSSIMO TURNO SERIE A (14ª GIORNATA)

MARTEDI’ 22 DICEMBRE

ORE 18:30

Crotone-Parma

ORE 20:45

Juventus-Fiorentina

MERCOLEDI’ 23 DICEMBRE

ORE 18:30

Verona-Inter

ORE 20:45

Bologna-Atalanta
Milan-Lazio
Napoli-Torino
Roma-Cagliari
Sampdoria-Sassuolo
Spezia-Genoa
Udinese-Benevento