fbpx

Italia, Mancini non ha dubbi: “aspetterò Zaniolo e Chiellini per l’Europeo. E si mettessero le 5 sostituzioni…”

Roberto Mancini Claudio Villa/Getty Images

Italia giovane e in crescita: dopo un ottimo 2020 serve ripetersi nel 2021. Roberto Mancini fa il punto della situazione in ottica Europeo

Italia e Roberto Mancini, un binomio che andrà avanti nel tempo. Per il rinnovo “non c’è una data prevista per la firma, ma non ci sarà nessun tipo di problema” assicura il CT che nella conferenza stampa di fine anno fa il punto della situazione sulla Nazionale in vista del 2021 ricco di impegni fra Europeo qualificazioni del Mondiale e Nations League.

Come tutti i gruppi giovani. Quelli che abbiamo sono così bravi che andrebbe bene anche andare avanti così, ma si può sempre crescere. La speranza di trovare altri giovani, pronti per un futuro più o meno prossimo, c’è sempre: quelli sono sempre graditi. Intanto l’augurio è che tutti quelli che ci sono già possano fare ancora esperienza, da qui all’Europeo“, spiega Mancini. L’Italia è una nazionale giovane e dal grande potenziali, finalmente rinnovatasi e con una grande ambizione. Imprescindibili però alcuni senatori, del resto il giusto mix vincente è quello che unisce perfettamente i giocatori esperti ai più giovani. È per questo che Mancini aspetterà i recuperi di Chiellini e Zaniolo, le due facce di quest’Italia: “Giorgio ha solo problemi muscolari, per lui sarà più semplice recuperare in tempo. Niccolò credo abbia ottime chance, perché è giovane: io spero di averli entrambi“. Infine il ‘Mancio’ ha una richiesta: “le cinque sostituzioni mi hanno già dato una mano, ma allargare le rose a 26-27 giocatori mi aiuterebbe molto. Soprattutto a fare le convocazioni…“.