fbpx

Isole Eolie, Floridia (M5S): “Con il Decreto Ristori in arrivo aiuti economici per sostenere i Comuni delle isole minori nell’approvvigionamento idrico”

Floridia: “nel Decreto Ristori appena approvato in Senato è stato inserito un importante emendamento a mia prima firma che stabilisce, per l’anno 2021, lo stanziamento di 3 milioni di euro per sostenere gli enti locali delle isole minori nell’approvvigionamento di acqua”

“Nel Decreto Ristori appena approvato in Senato è stato inserito un importante emendamento a mia prima firma che stabilisce, per l’anno 2021, lo stanziamento di 3 milioni di euro per sostenere gli enti locali delle isole minori nell’approvvigionamento di acqua”, dichiara la senatrice messinese Barbara Floridia (M5S).

“L’approvvigionamento idrico è un tema molto sentito specialmente nelle nostre Isole Eolie e, l’acquisto di acqua da parte dei Comuni in questione rappresenta un costo molto elevato per le loro casse, già fortemente provate a causa della pandemia in corso. Abbiamo così accolto una espressa richiesta di aiuto del sindaco di Lipari, Marco Giorgianni e, in questi mesi, ci siamo attivati in continue e costruttive interlocuzioni con il Ministero dell’Ambiente e della Salute per trovare una soluzione, individuata poi nella formulazione di questo emendamento, che ha anche la firma della mia collega senatrice Grazia D’Angelo”.

Il deputato Francesco D’Uva (M5S) aggiunge: “Le dure ripercussioni provocate dalla pandemia sono state ancora più pesanti in contesti come quelli delle Isole Minori dove le maggiori risorse degli Enti Locali provengono dal turismo, settore che più di tutti ha pagato, e continua a pagare, il caro prezzo delle restrizioni. Consapevoli di ciò abbiamo ritenuto necessario intervenire per assicurare la capacità economica nell’approvvigionamento dell’acqua, bene niente affatto scontato sulle piccole isole come le Eolie, in provincia di Messina”.

Soddisfazione anche dal primo cittadino di Lipari, Marco Giorgianni, che dichiara: “Questo importante intervento dà la possibilità di abbassare le tariffe per la fornitura di acqua ai cittadini, recuperando così un concetto di giustizia per il costo di un servizio pubblico essenziale e, al tempo stesso, dà un ampio respiro alle nostre casse comunali”.