fbpx

Inter, lo strano dato nello studio del CIES: Christian Eriksen è il calciatore più utilizzato del 2020!

Foto Getty / Emilio Andreoli

Christian Eriksen è il calciatore più utilizzato al mondo nel 2020. Lo strano dato nello studio del CIES: insostituibile per l’Inter, ma solo nelle statistiche

Il 2020 è probabilmente stato l’anno peggiore della carriera di Christian Eriksen. Il trequartista danese non si è integrato al meglio nell’Inter, è scivolato indietro nelle gerarchie di Antonio Conte ed ha visto ridimensionarsi la sua caratura internazionale. Seppur punto fermo della Danimarca, nella quale sforna sempre buone prestazioni, con l’Inter ‘The Danish Wizard’ è sempre stato un oggetto misterioso al punto tale da essere già da tempo con le valigie in mano.

Eppure uno studio del CIES (nel quale non rientrano i portieri, ndr) ha evidenziato un dato davvero particolare: avreste mai pensato di vedere Christian Eriksen al top della classifica dei calciatori più utilizzati al mondo nel 2020? Strano ma vero, l’ex Tottenham fra nazionale e club ha totalizzato 54 presenze in stagione risultando ‘insostituibile’ ma solo nelle statistiche. Eriksen ha giocato per lo più spezzoni di partite con l’Inter, entrando spesso in quello che nel basket è indicato come ‘garbage time’, i minuti finali di una partita dall’esito già stabilito. Se si prendono in considerazione gli effettivi minuti di gioco infatti, Christian Eriksen non rientra fra i primi 1000 al mondo avendo una media poco superiore ai 45 minuti a partita.