fbpx

Inter, shock Mauro Bellugi: amputate entrambe le gambe a causa del Coronavirus

Kroon, Ron / Anefo

Il dramma di Mauro Bellugi: amputate entrambe le gambe all’ex calciatore dell’Inter a causa delle complicazioni dovute al Coronavirus

Il Coronavirus continua a colpire il mondo del pallone. Dopo la notizia delle complicate condizioni dei giovani calciatori del Newcastle, ne arriva un’altra che questa volta riguarda una persona un po’ più in là con l’età. Stiamo parlando di Mauro Bellugi, ex calciatore dell’Inter che a 70 anni ha contratto il Coronavirus lo scorso novembre. Un’età piuttosto delicata nella quale ammalarsi: l’ex nerazzurro ha visto aggravarsi le proprie condizioni al punto che i medici sono stati costretti ad amputargli entrambe le gambe a causa delle complicazioni dovute al Covid-19.

Mauro Bellugi ha raccontato al giornalista Luca Serafini: “il Covid mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Mönchengladbach”. Proprio alla squadra tedesca segnò infatti il suo primo e unico gol in carriera nella partita di Coppa dei Campioni del 3 novembre 1971 che l’Inter vinse 4-2. L’ex difensore, che in carriera ha vestito anche le maglie di Bologna, Napoli, Pistoiese e della Nazionale, ha voluto però concludere con una battuta: “prenderò le gambe di Pistorius“.