fbpx

Il sindaco di Rende scrive a Spirlì: “Attivi la didattica mista nelle scuole”

banco scuola Gettyimages / smolaw11

Il sindaco di Rende Manna scrive a Spirlì: “Attivi la didattica mista nelle scuole. Si garantisca diritto allo studio”

Con una lettera indirizzata al presidente FF Antonino Spirlì, il sindaco di Rende Marcello Manna ha ufficialmente richiesto: “l’attivazione della didattica mista (DDI) nelle scuole di ogni ordine e grado”. “Chiediamo che si faccia portavoce, nelle sedi competenti e attraverso gli strumenti necessari, a garantire, qualora l’attuale situazione sanitaria non dovesse migliorare, le attività didattiche in presenza, oltre che in DID –Didattica Digitale Integrata- per tutti gli alunni le cui famiglie ne facciano espressa richiesta”, scrive il primo cittadino. “Riteniamo, infatti, che tale decisione vada a tutelare la libertà di scelta da parte delle famiglie e, al tempo stesso, sia necessaria alla graduale ripresa delle attività scolastiche. Il diritto allo studio va assicurato, così come va sostenuto quello alla salute dei nostri cittadini. Un ulteriore arresto delle attività didattiche comporterebbe ulteriori danni agli alunni in termini di apprendimento e socialità, acuendo disuguaglianze e povertà educativa”, conclude Manna.