fbpx

Heather Parisi, il presunto flirt con Maradona e l’attacco social al figlio di 10 anni: lo sfogo della ballerina

Scrivono al figlio di 10 anni della presunta relazione fra la madre e Maradona: Heather Parisi racconta la vicenda e si sfoga sui social

Il gossip degli anni 80 riportava spesso notizie su un presunto flirt tra Diego Armando Maradona, all’epoca sposato con Claudia Villafane, e la ballerina Heather Parisi. Relazione mai confermata da ambo le parti. Vista la morte prematura del ‘Pibe de oro’, la notizia è tornata alla ribalta e qualcuno sui social ha deciso di punzecchiare la showgirl in modo vile, prendendo di mira il figlio di 10 anni. Il piccolo Dylan è stato tirato in ballo da un follower che gli ha scritto: “sarà triste la tua mamma. È morto il suo amante di gioventù Diego Armando Maradona… dille che è inutile bloccare le persone quando dicono la verità… baci… se cerchi su internet trovi le foto del loro flirt… peccato che lui fosse sposato però…”.

Comprensibile come il bambino sia rimasto turbato da tutto ciò. Dylan ha dunque chiesto delucidazioni alla madre. La stessa Heather Parisi ha raccontato la vicenda in uno sfogo social: “mio figlio dopo aver letto sul suo profilo Instagram questo commento è venuto da me e mi ha chiesto: ‘Mamma, come puoi riconoscere quando la gente dice la verità?’. Ed io: “Sweetie Pie, io diffido da chi si vanta di dire la verità perché è la scusa che gli ignoranti usano per mancanza di immaginazione. La verità, quando esiste una verità, non va mai enunciata, ma va sempre dimostrata. Ma della verità non possiamo mai avere certezza, nemmeno quando la raccontiamo avendola vissuta. La verità è come una coperta che ti lascia scoperti i piedi! Tu la spingi, la tiri per coprirli e lei ti scopre il viso. Non basta mai e alla fine ti tocca decidere cosa sia! Ciascuno  di noi dovrebbe ricordare che quando interagisce con un bambino è come se scrivesse su un pezzo di carta. C’è chi arricchisce quel pezzo di carta con sentimenti positivi e di amore e chi lo imbratta con la peggior perfidia. Credo che non vi siano dubbi a chi tra i due appartiene questo commento”.