fbpx

Gioia Tauro, esplode la protesta dei migranti dopo la morte di un 34enne maliano: bloccato il quadrivio

Reggio Calabria, migrante morto a Gioia Tauro: chiedono incontro con il prefetto

Ha raggiunto Gioia Tauro il corteo dei migranti ospiti della tendopoli di San Ferdinando che stamani hanno incrociato le braccia scioperando per chiedere interventi immediati dopo la morte di un bracciante di nazionalita’ maliana travolto e ucciso da un’auto la scorsa settimana. Il gruppo, che chiede di avere un incontro con il prefetto di Reggio Calabria, si e’ fermato all’altezza del quadrivio Sbaglia della citta’ del Porto occupando la sede stradale e provocando il blocco del traffico. Disagi per gli automobilisti. Sul posto sono presenti sindacalisti e mediatori culturali. Al momento la manifestazione si sta svolgendo senza particolari problemi. Per il servizio d’ordine ci sono le forze dell’ordine.