fbpx

Fondi per la messa in sicurezza dei territori, i sindaci di Laganadi e Calanna ringraziano la Giunta Regionale della Calabria

Fondi per la messa in sicurezza dei territori, i sindaci di Laganadi e Calanna ringraziano la Giunta Regionale della Calabria: “si raccolgono così i frutti di una seria, costante e puntuale attività amministrativa che ha intercettato, ed intercetta ancora, risorse fondamentali per le comunità locali”

“È con grande soddisfazione che riceviamo notizia del finanziamento, da parte della Giunta Regionale della Calabria, per interventi di ripristino e messa in sicurezza del territorio che incideranno positivamente sul benessere e la sicurezza dei cittadini e che consentono di lanciare un segnale di attenzione che dovrà portare a ‘guarire’ una delle più gravi ‘ferite’ dei nostri comuni, quella causata dal dissesto idrogeologico”. Lo scrivono in una nota congiunta i sindaci di Laganadi, Michele Spadaro, e di Calanna, Domenico Romeo, che commentano la delibera 439 del 30 novembre con la quale sono stati assegnati rispettivamente 180 e 250 mila euro dall’Ente regionale. Si raccolgono così i frutti di una seria, costante e puntuale attività amministrativa che ha intercettato, ed intercetta ancora, risorse fondamentali per le comunità locali. “Questo finanziamento – scrivono Spadaro e Romeo – esprime tutta l’attenzione e l’impegno, da parte delle nostre amministrazioni comunali, per cercare di contenere gli effetti della fragilità dei nostri versanti e dell’ascolto e disponibilità da parte di questa Giunta Regionale di sostenere in modo concreto le diverse realtà locali. Impegno, attenzione, disponibilità e collaborazione fra i vari livelli di governo dei nostri territori, hanno portato a questo eccellente risultato”. “Il nostro ringraziamento – concludono i primi cittadini – va alla Regione Calabria, alla Giunta guidata dal Presidente ff Nino Spirlì, e soprattutto all’Assessore alle Infrastrutture, Pianificazione e sviluppo territoriale, Pari Opportunità, ing. Domenica Catalfamo per l’impegno, la competenza, la vicinanza e la sensibilità mostrata, ancora una volta, a sostegno delle comunità”.