fbpx

Dissesto idrogeologico a Messina: a Monforte San Giorgio si consolida il centro abitato

Messina: un’associazione temporanea di imprese coordinata dalla Cogezaf srl si occuperà del consolidamento di Monte Immacolata a Monforte San Giorgio

Un’associazione temporanea di imprese coordinata dalla Cogezaf srl si occuperà del consolidamento di Monte Immacolata a Monforte San Giorgio nel Messinese. Un risultato importante e molto atteso che si intesta la Struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal governatore Nello Musumeci. Il passaggio amministrativo che è stato completato è quello dell’aggiudicazione efficace, con le procedure definite dagli Uffici di piazza Ignazio Florio per un lavoro che costerà circa 730 mila euro e che l’Ati ha vinto in ragione di un ribasso del 26,9 per cento. Ancora qualche settimana quindi, e inizieranno i lavori che per l’esattezza sono il terzo stralcio di un intervento che riguarda il versante non ancora messo in sicurezza di Monte Immacolata. L’obiettivo è la mitigazione del rischio che incombe su parte del centro abitato e su diverse infrastrutture, in un’area che ha una classificazione R4. I primi casi di caduta massi dal costone sino a valle – in prossimità di via Umberto I, ossia a poche decine di metri da case e uffici pubblici – risalgono agli anni Ottanta, mentre quelli più recenti si sono registrati nel 2016. L’opera prevede un insieme di misure, dall’ispezione della parete rocciosa al disgaggio di blocchi instabili, fino alla collocazione di pannelli di rete in fune combinati con rete metallica ben ancorate al substrato. In chiusura, verranno costruiti dei canali per un regolare deflusso delle acque piovane.