fbpx

Il Coronavirus fa a pezzi il Newcastle, l’allenatore: “Lascelles e Saint-Maximin vomitano spesso, hanno piaghe e ulcere”

Foto Getty / Stu Forster

Newcastle alle prese con l’emergenza Coronavirus: l’allenatore racconta le terribili condizioni di Lascelles e Saint-Maximin

Il Coronavirus ha avuto un impatto pesante sul mondo del calcio, non solo dal punto di vista economico, ma spesso anche sulla salute dei calciatori. Nonostante si stia parlando pur sempre di ragazzi piuttosto giovani, allenati e che seguono un’alimentazione sana, il Covid-19 è riuscito ugualmente a mettere ko anche le stelle del pallone. Il Newcastle è un esempio di come la situazione legata al Coronavirus non sia da prendere sotto gamba.

L’allenatore Steve Bruce, al fine di smentire dei dissapori con il gruppo squadra, è stato costretto a rendere pubbliche le condizioni di salute del capitano Lascelles e del talentuoso esterno Saint-Maximin, entrambi letteralmente ‘svuotati’ dal Coronavirus: “Lascelles e Saint-Maximin stanno ancora facendo i conti con il Covid. Dopo mezz’ora di camminata sono esausti e devono mettersi a letto. Hanno ulcere e piaghe alla bocca. Vomitano spesso. Sono molto deboli. Se qualcuno non ha ancora ben chiaro che cosa sia il Covid, può venire da noi per rendersi conto della situazione. Parliamo di atleti, di gente sana. E in questo caso di due calciatori di 27 e di 23 anni“.