fbpx

Coronavirus: Lupi (Nci), ‘con dpcm delirio decretatorio e anticostituzionale’ (2)

(Adnkronos) – “Falso, nei rapporti finalmente pubblici delle riunioni del comitato – continua Lupi – questa richiesta non c’era, neanche come raccomandazione. Ora i ristoranti vengono a sapere che, per gentile concessione dell’avvocato dei loro clienti, potranno restare aperti a Natale, Santo Stefano e Capodanno, ma potranno ospitare sono avventori del loro comune: a Cissone, paese di 90 abitanti in provincia di Cuneo, dove ci sono tra i migliori ristoranti delle Langhe, prevedono il pienone!
“E questa sarebbe la collaborazione, l’unità invocata nell’emergenza? Non ascoltano le Regioni, non ascoltano le associazioni imprenditoriali, non ascoltano l’opposizione, dispensano prediche moralistiche, discettano di eresia, spargono paura a piene mani e ci chiudono in casa. Anzi no, la soluzione ce l’hanno, per i ricchi: prenditi una vacanza di 17 giorni e puoi andare dove vuoi, tanto il lavoro non c’蔝, conclude Lupi.