fbpx

Coronavirus in Calabria: il Comune di Diamante non avrà Covid hotel

hotel parthenius diamante

Il comunicato ufficiale dell’Amministrazione comunale

La strategia dei Covid hotel per combattere l’emergenza Coronavirus. La Regione Calabria, lo scorso 20 novembre 2020, aveva pubblicato una manifestazione di interesse volta a creare una short list di strutture ricettive alberghiere per assicurare l’ospitalità a soggetti positivi al Coronavirus asintomatici o paucisintomatici e a soggetti che devono osservare quarantena domiciliare. Molte città calabresi si stanno organizzando, ma a Diamante (in provincia di Cosenza) fanno sapere che rinunceranno a questa opportunità. L’Amministrazione Comunale ha comunicato, attraverso una nota stampa, che “la Società San Bartolo SrL ha comunicato, alla Protezione Civile della Regione Calabria e all’Amministrazione Comunale di Diamante, la sua rinuncia alla disponibilità offerta per il servizio di accoglienza di soggetti risultati positivi per Covid-19 da svolgere presso l’Hotel ‘Parthenius’ di Cirella”.

Il Sindaco Ernesto Magorno “ringrazia la San Bartolo Srl per il senso civico della scelta adottata e per lo spirito collaborativo dimostrato, aderente a quanto rappresentato nell’ordinanza sindacale e al comune sentire di contrarietà all’allestimento del Covid Hotel della comunità cittadina, vista la delicatezza della decisiva fase che l’epidemia sta ancora vivendo nel nostro comprensorio e nella nostra Regione. Contrarietà che non contraddice la solidarietà dimostrata concretamente dall’inizio della pandemia dal lavoro quotidiano dell’Amministrazione Comunale stessa e dalla cittadinanza che si è distinta per il senso civico e solidale dei suoi comportamenti”.