fbpx

Coronavirus, Brusaferro: “rallentamento e appiattimento della curva. Calabria e Sicilia a rischio basso” [DETTAGLIO REGIONE PER REGIONE]

/

Coronavirus, le parole del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Brusaferro

“Nella curva si nota come nell’ultima parte ci sia stato un rallentamento e un appiattimento e c’e’ una decrescita che riguarda quasi tutte le regioni tranne alcune che hanno avuto invece una crescita“. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanita’ (Iss), Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa al ministero della Salute sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia.

Coronavirus, Brusaferro: “curva di contagio in decrescita ma non in tutte le regioni”

A livello europeo il trend di crescita dei contagi e’ ancora elevato, se vediamo il raffronto con i colori che evidenziano la mappa della trasmissione del virus tra i Paesi europei. C’e’ una decrescita della curva in Italia, anche se alcune Regioni stanno registrando una risalita. Per quanto riguarda l’incidenza, nel nostro Paese, ci troviamo a 166 su 100mila abitanti sul monitoraggio a sette giorni. Le caratteristiche delle persone affette, in particolare l’eta’ mediana, rimane costante: sotto i 50 anni, mentre il contagio riguarda tutte le fasce d’eta’, le piu’ colpite sono quelle tra i 15 e i 70 anni. Oltre il 50% delle persone positive sono asintomatiche, mentre una buona parte resta pauci sintomatici, mentre c’e’ una stabilita’ sui sintomatici con sintomatologia severa“. Lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanita’, intervenendo alla Conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale Covid-19.

Coronavirus, Brusaferro: “ancora lontani da soglia sicurezza”

Il presidente dell’Istituto superiore di sanita’, Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza settimanale sull’andamento epidemiologico ha chiarito che, alla luce dei nuovi contagi, “siamo ancora lontani dalla soglia di sicurezza” per quel che riguarda l’epidemia da Covid-19.

Coronavirus, Brusaferro: “decrescita lenta delle terapie intensive e area medica”

C’e’ una decrescita lenta per l’occupazione dei posti letto ospedalieri, sia nel campo dell’area medica sia in quello delle terapie intensive. Per le intensive ci sono 4 regioni che superano a 30 giorni la probabilita’ di andare oltre la soglia critica del 30% di occupazione dei posti”. Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanita’ (Iss), Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa al ministero della Salute sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia.

Coronavirus, Brusaferro: “età mediana deceduti sopra gli 80 anni”

Il presidente dell’Istituto superiore di sanita’, Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza settimanale sull’andamento epidemiologico, ha chiarito che l’eta’ mediana dei deceduti positivi al Covid-19 e’ “sopra gli 80 anni“.

Coronavirus, Brusaferro: “Rt in crescita elemento grave preoccupazione”

Abbiamo un Rt che cresce e in alcune regioni cresce di piu’ e supera l’1. Rt e’ il primo indicatore a muoversi e poi viene seguito da nuovi casi, ricoveri e decessi. Quindi Rt in ricrescita e’ elemento di grave preoccupazione perche’ vuol dire che la trasmissione dell’infezione sta riprendendo quota”. Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanita’ (Iss), Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa al ministero della Salute sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia.