fbpx

Cashback di Natale: i pagamenti contactless non sono validi per il rimborso

Cashback di Natale: solo l’inserimento della carta nel POS garantisce transazioni valide ai fini del rimborso

Il noto avvocato di Reggio Calabria Michele Gagliano, ha illustrato in maniera dettagliata come per il Cashback di Natale, i pagamenti con il contactless non sono validi per il rimborso. Ecco quanto illustrato dal legale.

Mancano ormai pochi giorni alla conclusione del Cashback di Natale (31 dicembre 2020), pensavamo di aver superato i problemi iniziali di rallentamento, ci siamo lanciati in frenetiche giornate di acquisti in modalità rigorosamente smart, mettendo da parte la circolazione dei “contagiosi” contanti, come auspicato dal nostro Governo, ma molti di noi si saranno sicuramente accorti che non tutte le transazioni effettuate sono state acquisite dall’App IO.

Cosa è successo? E’ un problema temporaneo?

Ebbene no. Con un comunicato stampa delle ultime ore, PagoPa ci avvisa della possibilità, per i possessori di alcuni tipi di bancomat, che non tutte le transazioni siano validate. Occorre, quindi, prestare la massima attenzione ai seguenti passaggi. Per poter accedere al rimborso del 10% degli acquisti previsto dal piano CASHBACK (con un minimo di 10 transazioni valide) è necessario registrare la propria carta (o anche più di una) all’interno dell’app IO.  Alla registrazione della carta con la quale si intendono effettuare gli acquisti segue l’inserimento dell’IBAN relativo al conto sul quale si vuole venga effettuato il rimborso.

Al momento dell’inserimento dei dati della carta, risultano tre diversi tipi di carta:

  • carta di debito, credito o prepagata;
  • carta Bancoposta o Postepay;
  • carta PagoBancomat.

Ebbene, per le carte che operano su un doppio circuito (pagoBancomat/Maestro e PagoBancomat/V-Pay) gli acquisti fatti in modalità contactless(ossia avvicinando semplicemente la carta al lettore senza inserirla nel POS) potrebbero non essere validi ai fini del cashback di Natale. Queste carte, infatti, hanno due numeri (PAN) diversi e, se abbiamo inserito nell’app IO una carta con doppio circuito solo come carta pagobancomat, gli acquisti in modalità contactless non saranno riconosciuti, perché avvengono tramite altro circuito.

E’ necessario, quindi, registrare sull’app IO due volte la stessa carta, sia come carta di debito/credito che come carta pagobancomat.

In ogni caso, è fortemente consigliato che tutti gli acquisti vengano effettuati inserendo normalmente la carta nel POS e digitando il PIN, affinchè l’acquisto possa essere considerato valido per la registrazione nell’app IO e, conseguentemente, accumulato ai fini del rimborso. Secondo indiscrezioni, nei primi giorni del nuovo anno verrà rilasciato un aggiornamento dell’App IO che dovrebbe risolvere il bug ma che non varrà per gli acquisti già effettuati.