fbpx

Brogli elettorali a Reggio Calabria, Angela Marcianò: “notizia che addolora. Ringrazio i miei candidati, gente vera e corretta”

angela marcianò Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il post su Facebook pubblicato dall’avvocato Angela Marcianò in seguito alla notizia degli arresti di Antonino Castorina e Carmelo Giustra

“Mi sono svegliata con questa notizia che mi addolora molto”, inizia così il post pubblicato su Facebook dall’ex candidato sindaco Angela Marcianò. Alle prime ore di questa mattina infatti, in esito a complesse ed articolate indagini effettuate dalla Digos di Reggio Calabria e coordinate dalla Procura della Repubblica, gli agenti della Questura hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione di misura cautelare personale, nei confronti di Antonino Castorina e Carmelo Giustra per operazioni illecite nel corso delle ultime elezioni comunali.

“Ringrazio ancora una volta con il Cuore in mano i miei 112 candidati – continua l’avvocato Marcianò – , gente vera che quest’estate ha fatto chilometri a piedi al mio fianco per trasmettere a tutti i reggini un’Idea nuova di Città. Un’Alternativa Possibile, Libera e Dignitosa! A differenza degli altri, noi non avevamo risorse economiche a disposizione per la campagna elettorale ma, ci accompagnavano Correttezza, Rispetto e Coraggio verso gli Elettori”, ha concluso Angela Marcianò.

Reggio Calabria, così Castorina ha fatto votare morti, allettati ed emigrati. Ombre sul ruolo di Falcomatà, il Procuratore Bombardieri: “inizialmente è stato il Sindaco a delegarlo per la nomina dei Presidenti di seggio”