fbpx

Basket, la Mastria Catanzaro cresce ma i 2 punti sono di Ruvo di Puglia

mastria vs ruvo post partita

Basket, sconfitta interna per la Mastria Catanzaro contro il Ruvo di Puglia: finisce 84-94

Non basta la migliore uscita stagionale della Mastria per avere la meglio su un Ruvo di Puglia che trova l’allungo nel terzo periodo e mantiene il vantaggio fino alla fine. Quintetto inedito per Coach Formato che schiera in cabina di regia Procopio con Cucco spostato inizialmente in posizione di guardia, completando il quintetto con i soliti Moretti, Morciano e Tomasello. Ruvo risponde con Basile, Cantagalli, Markovic, Dincic e De Leone.

Avvio diesel per i padroni di casa (che sfoggiano davanti ai pochissimi addetti ai lavori le nuove divise da gioco in tinta giallo-rossa) i quali si trovano a subire pronti-via un parziale di 6 a 0 per poi rientrare prepotentemente in gara con un contro-break che fissa il punteggio sul 15-8. Al 6’ minuto entra in campo il colpo di mercato Pasquale Battaglia che impiega appena un paio di azioni per bagnare il suo esordio con un gran canestro da 3 punti (suo assoluto marchio di fabbrica). Ruvo è però squadra tenace che non cede alla prima difficoltà e riesce a ricucire lo svantaggio inseguendo di soli due punti al termine della prima sirena.

Al rientro sul parquet il motivo della partita non cambia, con i ragazzi di Coach Formato pronti ad allungare nuovamente sfruttando la presenza fisica di Tomasello dentro il pitturato (17 PT e 12 RIM alla fine per lui) e con i pugliesi che si affidano a qualche giocata dei propri singoli riuscendo così a rimanere ad un solo possesso di distanza allo scadere dei 20 minuti.

Nel terzo periodo arrivano le prime difficoltà per la Mastria che non riesce più a trovare facili conclusioni vicino al canestro e che specialmente mostra tutta la propria fragilità a livello difensivo dove viene colpita dagli esterni pugliesi che, anche a causa della loro particolare serata di grazia (ben 12 le triple messe a segno a fine partita dai giocatori di Ruvo), trovano l’allungo ribaltando un’inerzia che fino a quel momento era saldamente nelle mani dei giallo-rossi.

I canestri di capitan Cucco e l’energia del giovane Petronella non bastano all’Academy che si trova ad inseguire sul punteggio di 54 a 66 al termine della terza frazione. Nell’ultimo parziale è il neoacquisto Pasquale Battaglia a suonare la carica attaccando ogni azione e rivitalizzando con la sua grinta una squadra che sembrava aver dato ormai tutto. Solo i falli fermano il catanzarese che conclude la sua prima uscita in maglia Mastria con 28 PT (leader di serata) e ben 24 di valutazione. La rimonta dei locali parte però da troppo lontano e il tempo rimanente non permette ai nostri di andare oltre l’84 a 94 con cui si conclude la contesa.

Mastria Sport Academy Catanzaro – Tecnoswitch Ruvo di Puglia 84-94 (21-19, 18-17, 15-30, 30-28)

Mastria Sport Academy Catanzaro: Battaglia 28, Cucco 17, Tomasello 15, Morciano 8, Petronella 7, Procopio 6, Moretti 3, Miljanic, Mastria, Mavric, Scianaro, Shvets.

Tecnoswitch Ruvo di Puglia:  Basile 17, Dincic 17, Catagalli 12, Kekovic 12, Ochoa 11, Razic 9, Markovic 8, De Leone 4, Ippedico 4, Simon, Paulinus, Poli.