fbpx

Zuccatelli arriva in Calabria, ma l’esordio è in “scena muta”: il neo commissario alla sanità snobba i giornalisti [FOTO]

/

Guarito dal Coronavirus, Zuccatelli può adesso iniziare il suo lavoro da commissario della sanità, sempre che non venga sostituito nelle prossime ore

E’ sbarcato nel pomeriggio alla stazione di Lamezia Terme il neo commissario alla sanità Giuseppe Zuccatelli. Evidentemente guarito dal Coronavirus, che ha ritardato il suo approdo in Calabria dopo la nomina del Governo centrale, adesso può sostituire l’ex generale dei Carabinieri Saverio Cotticelli. Inseguito all’uscita dal treno dalla stampa nazionale e locale ha tirato dritto verso il taxi che lo attendeva all’esterno, senza pronunciarsi neanche su una sola domanda dei giornalisti. Nonostante i tanti interrogativi, cui la popolazione calabrese chiede risposte, visto che secondo quanto riportato dal Corriere della Sera già a Palazzo Chigi si sta ragionando per un suo sostituto, l’uomo scelto dal Ministro Speranza per guidare la sanità regionale ha preferito non rilasciare alcuna dichiarazione. E chissà, visti i precedenti, avrà pensato bene di fare “scena muta” per evitare di commettere una delle sue gaffe da negazionista…